Breaking News
  • Italia, esclusione Insigne: Ventura non ha gradito il suo labiale
© Getty Images

Italia, esclusione Insigne: Ventura non ha gradito il suo labiale

Il ct avrebbe preferito tenere il 10 in panchina per quanto accaduto all'andata contro la Svezia

ITALIA SVEZIA INSIGNE VENTURA / Dura da digerire la delusione per la mancata qualificazione dell'Italia a Russia 2018. Lo 0-0 a 'San Siro' contro la Russia ha condannato il gruppo di Ventura, che nei due match decisivi ha sfruttato pochissimo il talento di Insigne, preferendo i moduli all'estro del singolo. 

Non sono mancate le polemiche, già a gara in corso. De Rossi era stato chiamato per il riscaldamento ma, dato lo stallo del risultato, il centrocampista della Roma ha fatto chiaramente intendere che fosse il momento di inserire qualche giocatore più offensivo, indicando proprio Insigne, seduto lì vicino. Al di là di un breve spezzone di gara all'andata però, Insigne non ha mai avuto modo d'essere decisivo nel momento cruciale della qualificazione. Panchina a 'San Siro' e fuori ruolo in Svezia. Una scelta, quella nella gara d'andata, che ha sorpreso l'esterno del Napoli. Le telecamere lo hanno colto infatti in tutta la sua incredulità, mentre Ventura gli indicava la sua nuova posizione centrale: "Mi ha chiesto di prendere il posto di Verratti". 

Stando a quanto riportato dall'edizione odierna del 'Corriere del Mezzogiorno', quel siparietto sarebbe costato caro all'attaccante. Ventura infatti non avrebbe gradito tale scena, che ha poi fatto il giro del web, decidendo di fare a meno del suo numero 10 a Milano. In favore di Insigne pare si fossero espressi anche i senatori dell'Italia, il che non avrebbe fatto altro che irrigidire ulteriormente il ct, fermo sulle sue posizioni, optando per Gabbiadini, El Shaarawy e Bernardeschi, senza risultati.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)