Breaking News
© Getty Images

Sandro Mazzola su Livorno-Inter e campionato

Calciomercato.it ha contattato in esclusiva l'ex calciatore nerazzurro

SERIE A ESCLUSIVO SANDRO MAZZOLA / ROMA - La trentunesima giornata di Serie A è passata agli archivi con la clamorosa rimonta in extremis del Livorno ai danni dell'Inter (2-2 il risultato finale).
Per analizzare la sfida del 'Picchi' e 'fotografare' l'attuale situazione del campionato italiano anche in vista di Brasile 2014, Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Sandro Mazzola.

CASA INTER - "E' il caso di iniziare ad avere dei dubbi in casa Inter sia sulla squadra che sull'allenatore - ha esordito con tono perentorio Mazzola ai nostri microfoni - Anche Mazzarri ha le sue responsabilità.
A un tecnico si dice bravo quando vince e si inventa un modulo, ma ieri alcune sue scelte mi hanno lasciato perplesso: nel finale di gara ha giocato con due trequartisti e due punte forse per spaventare l'avversario, ma evidentemente ha spaventato solo i suoi giocatori.
Non credo, comunque, che Thohir stia pensando di allontanare Mazzarri.
Lui è un buon allenatore e capita anche ai migliori di sbagliare alcune scelte o di avere un punto di vista sulla partita che si rivela poi sbagliato.
La qualificazione in Europa League è ancora possibile per l'Inter e sono fermamente convinto che i nerazzurri debbano far di tutto per conquistare un posto in Europa.
Fino a ieri ripetevo che era possibile puntare anche al terzo posto, oggi lo penso solo ma non lo dico più (ride, n.d.r.)".

SEEDORF E IL MILAN - "Mi hanno fatto molto dispiacere le critiche a Clarence Seedorf perché ho avuto modo di conoscerlo ed è una persona assolutamente per bene.
Nelle ultime partite - ha proseguito l'ex calciatore a Calciomercato.it - mi sento di poter dire che sta dimostrando di essere anche un buon allenatore".

LA STAGIONE DEL TORINO - "La stagione del 'Toro' fino a questo momento è eccezionale.
La società - ha aggiunto Mazzola - ha fatto un ottimo lavoro e Ventura è uno degli allenatori migliori in questo momento in Serie A.
Il gruppo è stato costruito e forgiato molto bene, la squadra granata gioca un ottimo calcio".

CONVOCAZIONI MONDIALI - "In poche altre situazioni - ha concluso Mazzola in esclusiva a Calciomercato.it - abbiamo avuto la possibilità di poter scegliere tra così tanti calciatori bravi in attacco.
Cerci e Immobile ovviamente mi piacciono come calciatori, ma bisogna attendere il finale di stagione per tirare le somme sulle possibili convocazioni".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, Pellegri riapre la pista nerazzurra?
    Calciomercato Inter, Pellegri riapre la pista nerazzurra?
    Oggi, contro il Genoa, sarà monitorato con attenzione: possibili nuovi contatti col club ligure
    Mercato   Inter   Inghilterra
    Calciomercato Inter, idea Ozil a gennaio
    Calciomercato Inter, idea Ozil a gennaio
    Il tedesco vicino a lasciare l'Arsenal
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, Alcacer si propone: la risposta... lo spiazza!
    Calciomercato Inter, Alcacer si propone: la risposta... lo spiazza!
    L'attaccante del Barcellona è pronto a cambiare maglia
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, dalla difesa all'attacco: le urgenze di gennaio
    Calciomercato Inter, dalla difesa all'attacco: le urgenze di gennaio
    A Spalletti servono un difensore, un trequartista e un vice Icardi
    Mercato   Inter   Milan
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Il centrocampista del Barcellona ha una clausola rescissoria da 125 milioni di euro
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, non solo Teixeira: triplo colpo a gennaio
    Calciomercato Inter, non solo Teixeira: triplo colpo a gennaio
    Oltre al brasiliano, un difensore centrale e un vice Icardi d'esperienza
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, asse Suning: ecco Teixeira in prestito
    Calciomercato Inter, asse Suning: ecco Teixeira in prestito
    Lo Jiangsu potrebbe cedere il trequartista al club nerazzurro a gennaio