• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Frosinone-Juventus, Allegri: "Col Napoli non sarà decisiva. Futuro..."

Frosinone-Juventus, Allegri: "Col Napoli non sarà decisiva. Futuro..."

Il tecnico dei bianconeri ha commentato la vittoria odierna


Massimiliano Allegri ©Getty Images

07/02/2016 17:32

FROSINONE JUVENTUS ALLEGRI DICHIARAZIONI POSTGARA / FROSINONE - Al termine di Frosinone-Juventus, Massimiliano Allegri, tecnico dei bianconeri, ha commentato la vittoria dei suoi ragazzi ai microfoni di 'Sky Sport': "La partita era complicata, che diventano più facili se riesci a sbloccarle alla prima occasione. Nel primo tempo abbiamo fatto fatica, nel secondo tempo siamo migliorati ma devo fare i complimenti al Frosinone che ha fatto una grande partita difensiva”.

INFORTUNIO CHIELLINI - “In questo momento abbiamo tre difensori centrali e Lichtsteiner che può fare il centrale in una difesa a tre. Ora concentriamoci sulla gara di domenica col Napoli. Rugani? Ha giocato in una difesa a tre, ma oggi ho preferito Bonucci. Non è assolutamente una bocciatura per lui: è un ragazzo giovane, deve e sta migliorando”.

CUADRADO - “A questo punto della stagione è fondamentale la condizione fisica. Senza questa è impensabile arrivare in fondo a tre competizioni. Cuadrado sta facendo bene, Hernanes sta progredendo e Lemina sta tornando: quando ci sarà bisogno di loro la squadra non calerà il tasso tecnico”.

MODULO -  “Cuadrado e Alex Sandro scelta definitiva? No, dipende da partita in partita. Oggi i ragazzi sono stati molto bravi: ecco perché chiedevo pazienza. Evra e Lichsteiner hanno qualità diverse, oggi avevo bisogno di loro. Magari sabato cambierò! (ride, ndr)”.

RISCATTO CUADRADO E FUTURO - “Al mercato ci pensa la dirigenza. Io, invece, in questo momento ho altro a cui pensare che al calciomercato futuro”.

JUVENTUS-NAPOLI - “Non credo che sarà decisiva. Mancano ancora 14 partite ed il campionato è ancora lungo. Dobbiamo essere bravi ad affrontarla, il Napoli è in forma e noi dovremo essere all’altezza. Ed i ragazzi lo saranno”.

D.G.




Commenta con Facebook