• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Maksimovic, Kramer ed Herrera sono obiettivi"

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Maksimovic, Kramer ed Herrera sono obiettivi"

Il presidente partenopeo ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport'


Aurelio De Laurentiis ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

10/01/2016 18:13

CALCIO SERIE A FROSINONE NAPOLI DE LAURENTIIS / FROSINONE - Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' per commentare la vittoria della sua squadra a Frosinone, che è valso il titolo di campione d'inverno che mancava dal 1989/1990. Queste le parole di De Laurentiis a 'Sky Sport': "La scaramanzia ci fa parlare in maniera quasi noiosa del campionato, si dicono quasi sempre le stesse cose ad ogni partita. Il campionatoinvece è apertissimo, non noioso e ce la giochiamo in tante squadre. Avere un campionato così intrigante sia una motivazione a far bene, interessante per tutte le squadre. Non è facile preparare le partite. Di Sarri mi ha colpito umiltà e serenità. Ci accomuna la lettura di tanti libri, non è una cosa comune tra gli allenatori. Mi è piaciuto il suo modo di rapportarsi anche su argomenti fuori da calcio".

CONTRATTO SARRI - "Ho utilizzato la stessa strategia che faccio quando scelgo i registi, gli attori e gli sceneggiatori. Gli ho fatto un contratto per un anno, con quattro opzioni per i prossimi quattro anni. Così facciamo un quinquennio e se ci saremo trovati bene, allora potremo rinegoziare un altro contratto per un altro quinquennio".

MERCATO - "Abbiamo bisogno di un difensore centrale e di un centrocampista. Ho dato mandato a Giuntoli e a Chiavelli per Maksimovic, Kramer ed Herrera. Poi abbiamo fatto valutazioni su altri 10 centrocampisti e 5 difensori centrali con quelle caratteristiche di gioco ed anagrafiche. E' difficile migliorare la squadra ora, uno può fare anche dei danni. Alcuni giocatori hanno cominciato a rendere dopo aver assimilato i modelli di gioco di Sarri, completamente diversi da quelli di Benitez. Se prendo uno nuovo e ci mette 7-8 settimane per capire gli schemi non è un rinforzo. Bisogna andarci cauti anche per gli equilibri di spogliatoio. Se si compra un giocatore importante mette psicologicamente alla berlina chi è importante e chiude alla fine del girone d'andata come campione d'inverno. Zuniga lo stiamo trattando con Bologna e altre squadre. Se sono rose fioriranno".

MARADONA - "Dobbiamo trovare un ponte tra il Napoli e Maradona per l'internalizzazzione, è una mia idea e devo verificare cosa possiamo fare. Dobbiamo mantenerlo nel calcio, non possiamo perderlo".




Commenta con Facebook