• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Icardi: "Era giusto cambiare tanto, Juventus favorita per lo Scudetto"

Inter, Icardi: "Era giusto cambiare tanto, Juventus favorita per lo Scudetto"

L'attaccante argentino: "Essere capitano dell'Inter è un grande orgoglio


Mauro Icardi (Getty Images)
Marco Di Federico

29/08/2015 11:38

INTER JUVENTUS ICARDI MANCINI / MILANO - Dopo il rinnovo, anche la fascia di capitano. Mauro Icardi è il nuovo simbolo dell'Inter, una squadra completamente ristrutturata dall'arrivo di Roberto Mancini. Una scelta necessaria: parola dell'argentino. "Era giusto cambiare. Sono quattro anni che l'Inter non vince niente: era necessario muovere le cose, provare strade nuove. - ha detto Icardi a 'Repubblica' - Da troppo tempo siamo bloccati. Il mister ha delle idee e i dirigenti l'hanno seguito, compiendo enormi investimenti per tornare ai livelli che ci competono".

SCUDETTO - "La Juventus, di poco, rimane favorita. Ma vedrete che poco a poco rinascerà una grandissima Inter: al club spettano le scelte sul mercato, a noi giocatori il compito di creare un nuovo gruppo e un nuovo spogliatoio. L'Inter lo merita, per la sua storia".

CAPITANO - "Essere capitano dell'Inter è un grande orgoglio. L'hanno deciso Mancini e il club pochi giorni prima del campionato, una soddisfazione enorme. Ho solo 22 anni e rappresento uno dei club più importanti al mondo. Ho la fascia che è stata di Zanetti per tanti anni, il massimo. Ma dico sempre che in campo dobbiamo essere tutti capitani, non solo chi porta la fascia".




Commenta con Facebook