• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Roma, Bacca: colombiano col 'killer instinct' che strega Sabatini

TATTICA DEL MERCATO - Roma, Bacca: colombiano col 'killer instinct' che strega Sabatini

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sull'attaccante del Siviglia


Carlos Bacca, neo acquisto del Milan (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

20/06/2015 14:30

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO ROMA SIVIGLIA BACCA SABATINI GARCIA / ROMA - Il calciomercato è ormai entrato nel vivo. I 'battenti' apriranno ufficialmente il primo luglio ma le società sono già al lavoro per la campagna acquisti per la stagioen 2015/2016. Tra queste, ovviamente, anche la Roma con il direttore sportivo Walter Sabatini che sta pianificando attentamente le mosse da effettuare. Il calciomercato Roma non potrà prescindere dall'acquisto di un grande attaccante. Francesco Totti, infatti, non può offrire garanzie fisiche per una stagione intera e il feeling tra Mattia Destro e la piazza giallorossa è ai titoli di coda. Il colombiano Carlos Bacca del Siviglia è l'attaccante più vicino alla Roma in questo momento anche se la trattativa con il Siviglia si preannuncia complicata. Conosciamo meglio il giocatore attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI CARLOS BACCA, OBIETTIVO DELLA ROMA PER L'ATTACCO

Carlos Arturo Bacca Ahumada nasce a Barranquilla, in Colombia, l'8 settembre del 1986. Cresce nel settore giovanile del Junior, squadra della sua città natale. Contemporaneamente (fino al 2009) aiuta il padre a vendere il pesce, alternandolo al lavoro di controllore sugli autobus. Viene mandato in prestito prima al Barranquilla e successivamente al Minerven. In entrambe le esperienze riesce a mostrare il proprio talento, guadagnandosi il ritorno alla casa madre. Con la maglia del Junior segna più di 70 gol in 130 presenze, vincendo due campionati. Nel 2012 sbarca in Europa e precisamente in Belgio dove viene acquistato dal Bruges. Nel 2013 lo compra il Siviglia, ammaliato dalle sue prestazioni in Jupiler League. L'allenatore degli andalusi Unay Emery capisce di avere tra le mani un centravanti dalle grandi potenzialità e lo esalta nel proprio sistema di gioco. Bacca ringrazia portando la squadra a vincere due Europa League consecutive segnando 49 gol in 108 partite.

Bacca ha esordito nella nazionale colombiana nel 2010, sotto la gestione di Hernan Gomez. Può contare 20 presenze e 7 reti e la partecipazione al Mondiale 2014 e alla Coppa America 2015 con José Pekerman come commissario tecnico.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI CARLOS BACCA

Alto 1,81 per 77 kg, fisico normolineo ed atletico, destro naturale. Bacca è uno dei centravanti migliori della scuola colombiana che recentemente ha lanciato nel grande calcio elementi come Radamel Falcao, Jackson Martinez, Teofilo Gutierrez, Victor Ibarbo e Luis Muriel. Il suo ruolo naturale è, dunque, quello di prima punta e di terminale offensivo della squadra. Non si tratta, però, di un centravanti statico bensì di un giocatore che ama svariare per il fronte offensivo dialogando con efficacia con i propri compagni. Il rapporto con il gol è eccezionale: è dotato di un vero e proprio 'killer instinct' e segna in qualsiasi modo. Può contare su un bagaglio tecnico di buon livello e sull'esplosività fisica che lo rende imprendibile quando parte in progressione. Abile anche nel fornire assist, ha dimostrato in questi due anni al Siviglia di avere una dimensione internazionale di livello e di non tradire nelle grandi occasioni, meritando il salto in una big.


CARLOS BACCA E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA ROMA? 

La Roma 2015/2016 non può prescindere dall'acquisto di un grande centravanti, un numero 9 internazionale che sia il riferimento offensivo nel 4-3-3 oppure nel 4-3-1-2 di Rudi Garcia. Carlos Bacca rappresenta una delle candidature più serie. Il giocatore ha dimostrato ampiamente il proprio valore vincendo due Europa League consecutive da protagonista. L'attaccante colombiano, insomma, non è un bluff e nel campionato italiano potrebbe essere un vero e proprio 'craque' visto che è nell'età della maturità. Rapido, tecnico, dotato di visione di gioco e di un fiuto del gol impressionante. Caratteristiche perfette per il gioco corale di Rudi Garcia che lo può usare anche come arma di contropiede nelle gare più complicate, specialmente in Champions League. Bacca, insomma, ad oggi non rappresenta un salto nel buio bensì un investimento importante dalla percentuale di riuscita molto elevata.




Commenta con Facebook