• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Allegri: "Roma seconda? Un fallimento. Ma lo scudetto è il nostro obiettivo"

Juventus, Allegri: "Roma seconda? Un fallimento. Ma lo scudetto è il nostro obiettivo"

Il tecnico bianconero lancia la sfida ai giallorossi e analizza i primi mesi a Torino


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

20/11/2014 07:23

JUVENTUS ALLEGRI ROMA SCUDETTO CHAMPIONS / TORINO - La Roma ci crede, ma la Juventus non molla un centimetro. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, in un'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport', lancia la sfida ai giallorossi nella corsa allo scudetto e fa il punto sulle ultime news Juventus: "Con Genoa, Sassuolo ed Empoli abbiamo fornito le nostre prestazioni peggiori giocando con la difesa a tre. Quindi ho capito che era ora di passare a quattro. Un processo che avevamo avviato in estate e che è stato rallentato da qualche infortunio".

CHAMPIONS - "La qualificazione è nelle nostre mani, dobbiamo viverla con la giusta tensione. Non penso solo a qualificarmi, penso che possiamo anche vincere il girone".

DIFESA - "Emergenza? Abbiamo sempre il giovane Romagna. L'età non conta, è bravo. Nell'eventualità andrà in campo lui".

OBIETTIVI - "Riterrei la stagione positiva in caso di vittoria dello scudetto e qualificazione agli ottavi di Champions. La mia missione è portare la Juventus stabilmente tra le prime otto d'Europa, consci che economicamente non possiamo competere con le altre potenze".

PROGETTO - "La società ha costruito una rosa importante acquistando durante il calciomercato anche giovani forti, come Coman che ha qualità incredibili e Morata che potrebbe arrivare tra i primissimi attaccanti al mondo. Qui si programma, con la giusta pazienza si tornerà ai vertici in Europa".

ROMA - "Credono davvero a ciò che dicono e fanno bene perché la squadra è forte ed arriva da un grande campionato chiuso al secondo posto. Ora però non possono più nascondersi e sentono la pressione anche loro. Un altro secondo posto non basterebbe, sarebbe una grande delusione, un piccolo fallimento".

VIDAL - "Ora sta bene ed è in crescendo. Presto sarà al top. E' un giocatore fondamentale per noi"

POGBA - "Un potenziale fenomeno. E' già eccezionale, ma sono sicuro che può crescere ancora del 30-40%".

MANCINI - "E' tornato in Serie A un tecnico importante ed è un bene per l'intero movimento. Secondo me l'Inter è una buonissima squadra a prescindere ed è ancora in piena corsa per la Champions".

NAPOLI - "L'ho sempre indicato come avversario pericoloso per lo scudetto. Avessero trasformato un paio di rigori in più sarebbero qui con noi e la Roma".




Commenta con Facebook