• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > Barcellona, Suarez: "Costretto a firmare di nascosto. I morsi? Sono innocui"

Barcellona, Suarez: "Costretto a firmare di nascosto. I morsi? Sono innocui"

L'attaccante uruguaiano torna a parlare della squalifica e del passaggio in blaugrana nella sua autobiografia


Luis Suarez (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

12/11/2014 10:19

BARCELLONA SUAREZ SQUALIFICA MORSO CHIELLINI / BARCELLONA (Spagna) - 'Mi vida, Luis Suarez'. Questo il titolo dell'autobiografia dell'attaccante del Barcellona, Luis Suarez. Le prime anticipazioni arrivano dallo spagnolo 'sport.es', che riporta i retroscena legati al passaggio dell'attaccante uruguaiano in blaugrana la scorsa estate: "La Fifa mi obbligò a firmare il contratto quasi clandestinamente. Abbiamo dovuto pianificare tutto nei minimi dettagli per paura che la stampa lo venisse a sapere. C'erano tre auto che coprivano tre uscite diverse per evitare l'arrivo della stampa. Ho vissuto per alcuni giorni a casa dei miei suoceri ed uscivo nascosto in macchina. Un anno fa sarei potuto andare all'Arsenal, ma Gerrard mi disse di aspettare e continuare così perché poi avrei potuto scegliere di andare in qualsiasi club, Barcellona, Real Madrid o Bayern Monaco".

Inevitabile, poi, il passaggio sul morso a Chiellini durante l'ultimo Mondiale che gli è costato la lunga squalifica: "La gente parla di me come fossi un giocatore problematico, invece i miei compagni mi vogliono tutti bene. Se mi avessero chiesto di firmare una clausola per i morsi l'avrei fatto, ma non c'è. Hanno avuto fiducia in me. Dopo quel morso ho rischiato la carriera. Mi sono sentito trattato come un criminale. Forse però sono anche un bersaglio facile perché qualcuno può rompere una gamba ad un altro e non essere punito, il morso invece spaventa ma è innocuo. Non ho mai morso come Tyson, per far male". 




Commenta con Facebook