• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Copenaghen-Juventus, l'ex Mellberg: "Tanti bei ricordi in bianconero"

Copenaghen-Juventus, l'ex Mellberg: "Tanti bei ricordi in bianconero"

Il difensore svedese si e' trasferito a luglio al club danese che affrontera' la 'Vecchia Signora' in Champions



16/09/2013 10:25

CHAMPIONS LEAGUE COPENAGHEN JUVENTUS MELLBERG / TORINO - Nel Copenaghen che affronterà la Juventus in Champions League milita un ex calciatore bianconero: Olof Mellberg.

Il difensore svedese ha rilasciato un'intervista a 'Tuttosport: "Sarà una partita speciale e non poteva essere diversamente visto che a Torino ho lasciato tanti bei ricordi e molti amici. Per noi sarà un match delicatissimo, in campionato non stiamo facendo bene e soprattutto non siamo riusciti ancora a vincere una partita in casa. Esordire in Champions e farlo contro una squadra di grande livello come la Juventus non è il massimo. Loro partono logicamente come favoriti, ma il nostro obiettivo è quello di giocarcela e magari sorprenderli come facemmo qualche anno fa col Barcellona".

MARCATURE - "Non ho pensato a una marcatura particolare su Tevez, Vucinic o Quagliarella perché mi concentrerò solo sulla mia partita. Solo in questo modo potrò giocare un buon match ed essere utile alla squadra. per riuscire a fare risultato con i bianconeri dovremmo sicuramente difendere bene, essere disciplinati, fortunati e sperare che loro incappino in una giornata negativa. Insomma, tutto dovrà girare per il verso giusto per noi. Solo in questo modo potremmo essere la sorpresa della giornata".

GIRONE - "Ripetere l’exploit del 2011 non sarà facile per tanti motivi. Il primo è che il nostro è il gruppo più difficile della Champions League. Real Madrid, Juventus e Galatasaray sono squadre che hanno più esperienza e una rosa più competitiva della nostra. Non voglio dire che non vogliamo o non pensiamo al passaggio del turno, dico solo che farlo sarà difficilissimo. Per tentarci dovremo prima di tutto partite bene, cioè facendo un buon risultato all’esordio. Se riusciremo a fare questo, credo che la squadra acquisirà maggiore fiducia in se stessa e potrà proseguire con maggiore sicurezza e ambizione per il resto del girone".

AMICIZIE - "Con Gigi e Giorgio sono rimasto in contatto anche dopo il mio trasferimento all’Olympiacos. Non ci sentiamo spesso, ma quando lo facciamo per me è sempre molto piacevole. Non li ho ancora chiamati, ma credo che se non lo farò in questi giorni lo farò certamente nei prossimi. Se mi piacerebbe batterli? Si, ma non perché abbia qualcosa contro di loro o la Juventus. Sarebbe bello per noi e il calcio danese battere i campioni d’Italia, vincere contro una squadra che negli ultimi anni ha giocato uno dei calci più belli e spettacolari in Europa. Credo che loro quest’anno abbiano grandi chance di fare molto bene in Europa. L’arrivo di Tevez li ha rafforzati molto e poi sarei felice per Gigi e Giorgio se la Juventus arrivasse sino in fondo".




Commenta con Facebook