• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Chiellini e il tris scudetto: "Quattro le rivali principali"

Juventus, Chiellini e il tris scudetto: "Quattro le rivali principali"

Il difensore bianconero ha parlato da San Francisco alla vigilia della sfida contro i Los Angeles Galaxy


Giorgio Chiellini (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

03/08/2013 08:35

JUVENTUS CHIELLINI / SAN FRANCISCO (Stati Uniti) - Champions, ma non solo. Il 'tris' scudetto stuzzica la fantasia della Juventus e di Giorgio Chiellini: "La storia dice che vincere tre campionati consecutivi è molto difficile. Abbiamo tutto per farcela, ma non sarà una passeggiata - ha dichiarato il difensore sul sito ufficiale del club alla vigilia della sfida con i Los Angeles Galaxy -. Non lo è stata neanche l'anno scorso del resto, visto che a gennaio il divario in classifica era davvero minimo. Poi siamo stati bravi ad andare più forte degli altri proprio quando si pensava che avremmo pagato lo scotto della Champions League".

RIVALI - Il Napoli è profondamente rinnovato, ha un nuovo allenatore e giocherà in modo diverso. Con il Milan, l'Inter e la Fiorentina credo sia un gradino sopra le altre. Vedo queste squadre come le più agguerrite concorrenti per la lotta scudetto".

PROGRESSO - "Due anni fa la favorita era il Milan di Thiago Silva e Ibrahimovic, campione in carica, con tutti i presupposti per vincere ancora. Invece fummo bravi a bruciare le tappe, a crescere in fretta e a concludere il campionato imbattuti".

SERGENTE CONTE - "Si corre obiettivamente tanto senza palla. In questi due anni sono aumentati i carichi di lavoro. Una volta la fatica arrivava prima e dovevamo arrivare l'asticella. E' normale che per i nuovi sia più dura di più, proprio perché si devono subito confrontare con allenamenti di questo livello".




Commenta con Facebook