• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > LA TATTICA DEL MERCATO: Milan, scatto per Poli

LA TATTICA DEL MERCATO: Milan, scatto per Poli

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato


Andrea Poli (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

16/05/2013 14:45

CALCIO TATTICA CALCIOMERCATO MILAN SAMPDORIA ALLEGRI GALLIANI POLI / ROMA- Al termine del campionato manca solo una giornata ed il Milan è concentrato per far suo l'obiettivo primario: il terzo posto che vale l'accesso ai preliminari di Champions League. Tuttavia Adriano Galliani ed Ariedo Braida sono già al lavoro per costruire la squadra per il 2013/2014 a prescindere dalla permanenza di Massimiliano Allegri. L'ultimo nome è quello di Andrea Poli, talentuoso centrocampista della Sampdoria per il quale la società rossonera starebbe bruciando la concorrenza della Juventus.

BIOGRAFIA - Andrea Poli nasce a Vittorio Veneto, in Italia, il 29 settembre del 1989. Talento precoce, si forma nel settore giovanile del Treviso, squadra con la quale fa il debutto nei professionisti nel 2006/2007 a 17 anni in Serie B. Si accorge di lui la Sampdoria che lo prende in comproprietà e lo gira alla squadra Primavera con cui vincerà campionato e Coppa Italia. Il ragazzo veneto avrà anche l'onore di debuttare in Serie A con la maglia blucerchiata nel 2007/2008. Dopo l'acquisizione dell'intero cartellino, la società genovese lo manda in prestito al Sassuolo nella serie cadetta dove disputa un grande campionato con 33 presenze e 5 gol. Torna dunque alla base dove diventa uno dei protagonisti della splendida cavalcata di Luigi Del Neri verso il quarto posto. L'annata successiva è più sfortunata e culmina con la retrocessione in B. Poli nel 2011 si trasferisce in prestito all'Inter dove però patisce la brutta stagione della squadra nerazzurra e non riesce ad incidere. Torna dunque a Genova dove disputa l'ennesimo campionato convincente. Poli ha fatto parte della nazionale azzurra sin dalla under-17 con il culmine di 13 presenze ed una rete con l'under-21 di Pierluigi Casiraghi con cui ha disputato anche un Europeo di categoria (nel 2009). Con la Nazionale maggiore può contare 2 presenze entrambe sotto la gestione di Cesare Prandelli.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE - Andrea Poli è sicuramente uno dei centrocampisti più interessanti del nostro campionato. Alto 1,81 per 72 kg, fisico asciutto ma atletico, destro naturale. Il ragazzo di Vittorio Veneto nasce come centrocampista centrale, ma si disimpegna molto bene anche nel ruolo di mezz'ala. Dotato di un buon atletismo e di una tecnica davvero notevole è bravo tanto in fase di interdizione quanto a costruire il gioco, anche se non ha le caratteristiche del regista. Molto bravo negli inserimenti senza palla (caratteristica che fa scattare il paragone con Perrotta) abbina grande quantità a ottima qualità, con assist e anche qualche segnatura. E' un mediano che può giocare bene sia in un centrocampo a 3 che a 4 ed avendo 23 anni ha ancora ampi margini di miglioramento oltre che una buona esperienza.

E' UN GIOCATORE ADATTO AL MILAN? - Andrea Poli è un giocatore perfetto per il nuovo Milan, anche se non sposta certo gli equilibri di una squadra. La società rossonera infatti sta proseguendo in una politica di rinnovamento basata su giocatori giovani e possibilmente italiani. Il ragazzo di Vittorio Veneto oltre e soddisfare questi requisiti si presenta come uno dei migliori centrocampisti italiani ed infatti, anche se ha collezionato poche presenze, rientra quasi sempre nei convocati di Cesare Prandelli. Dal punto di vista tattico è perfetto come mezz'ala nel 4-3-3 di Massimiliano Allegri (anche nel 4-3-1-2) dove con Boateng e Montolivo andrebbe a formare una linea mediana giovane e di sicuro rendimento. Nonostante l'età verde inoltre Poli può garantire buona esperienza anche se dal punto di vista internazionale può e deve ancora imparare molto.




Commenta con Facebook