• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > L'ALTRO CALCIO - Non c'è pace per la Civitanovese. Karel Zeman: sconfitta da record

L'ALTRO CALCIO - Non c'è pace per la Civitanovese. Karel Zeman: sconfitta da record

La rubrica di Calciomercato.it che approfondisce la passione del calcio dilettantistico


Civitanovese (Facebook Civitanovese)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

17/02/2015 15:45

L'ALTRO CALCIO CIVITANOVESE KAREL ZEMAN SELARGIUS / ROMA - Il calcio è passione, a qualsiasi livello. Il mondo del pallone non è costituito solamente dalla ricca cornice degli scenari professionistici. La sublimazione di questo sport la si trova anche dalla Serie D in giù, dove di soldi ne girano pochi ma di storie interessanti ce ne sono a volontà. Nuovo appuntamento per la rubrica di Calciomercato.it alla scoperta di quello che abbiamo rinominato 'L'Altro Calcio', per dar visibilità anche a chi, mediaticamente, ne ha molta meno.

 

CIVITANOVESE: GUAI SENZA FINE

La crisi economica in cui l'Italia annaspa da diversi anni si sta riflettendo sempre più anche sul calcio, sport che è specchio fedele delle situazioni sociali del Paese. In Serie A la situazione del Parma è nota a tutti. Nel calcio dilettantistico, però, di realtà in difficoltà ce ne sono, purtroppo, a iosa. E' il caso della Civitanovese, storica compagine di Civitanova Marche che milita nel girone F della Serie D, occupando anche un dignitoso quinto posto in classifica. La situazione societaria, però, è un caos senza fine. La mancanza di liquidità e le tensioni tra il presidente Luciano Patitucci ed alcuni membri dello staff tecnico e dirigenziale (l'amministratore delegato Vittorio Favellato in primis) stanno portando ad una confusione senza precedenti, con tre allenatori cambiati in pochi giorni. Ora a farne le spese sono anche ed inevitabilmente, i calciatori. Ad uscire allo scoperto è stato il centrocampista Francesco Ferrini. Il mediano ha rivelato come i mancati pagamenti dei rimborsi stiano influendo in maniera pesante sulla vita dei giocatori, impossibilitati a pagare gli affitti. Ad alcuni è stato anche notificato lo sfratto in un contesto oramai da incubo, specialmente per chi ha una famiglia da mantenere.


KAREL ZEMAN: SCONFITTA DA INCUBO

Non è sicuramente un'annata fortunata in casa Zeman. Papà Zdenek è stato esonerato dal Cagliari dopo tre mesi di alti (pochi) e bassi. Non se la passa certo meglio il figlio Karel, guida tecnica del Selargius, diventata una filiale di 'Zemanlandia'. La compagine sarda milita nel girone G della Serie D e domenica è andata incontro ad una sconfitta davvero clamorosa. Al 'Comunale Generale Porcu', infatti, i padroni di casa hanno ceduto per 9-1 alla Viterbese Castrense di Attilio Gregori, seconda forza del girone. La gara è stata un'autentica mattanza con la prima frazione terminata in superiorità numerica per i laziali e con l'incredibile punteggio di 0-6. La ripresa è servita solamente per gli almanacchi, con il gol della bandiera di Michele Chelo che è arrivato sullo 0-8 poco prima del il sigillo finale siglato da Morini per l'1-9 definitivo. Tredicesima sconfitta in ventidue partite per la squadra di Karel Zeman che occupa la quint'ultima posizione, in piena zona play-out. Il problema del Selargius non è il reparto offensivo (32 le reti realizzate) quanto invece la fase difensiva, punto in comune con papà Zdenek. I sardi infatti ha incassato la bellezza di 64 gol attestandosi come la seconda peggior retroguardia dell'intera Serie D. Peggio ha fatto solamente l'Orlandina, fanalino di coda del Girone I con 81 gol incassati.




Commenta con Facebook