• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Podolski a Guarin: ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2015

Calciomercato Inter, da Podolski a Guarin: ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2015

Il club nerazzurro si prepara ad intevenire durante la sessione invernale di mercato


Lukas Podolski (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

26/12/2014 16:30

CALCIOMERCATO INTER 2015 / MILANO - Via Walter Mazzarri, dentro Roberto Mancini. L'Inter cambia, si rivoluziona ancora una volta, ed il calciomercato invernale diventa un crocevia fondamentale per il prossimo futuro. Il secondo mandato nerazzurro del tecnico jesino spalanca le porte ad un nuovo progetto tattico che ha bisogno di nuovi interpreti e cambia sensibilmente le strategie del calciomercato Inter.

TRA SOGNI E CERCI: L'INTER METTE LE ALI

Il tempo degli esperimenti è finito. Kovacic, Palacio e Guarin esterni offensivi proprio non vanno. Mancini vuole un rinforzo subito (meglio due) per la corsia e la dirigenza interista è al lavoro per accontentarlo. Viste le difficoltà riscontrate nell'arrivare ad Alessio Cerci, che sembra destinato a trasferirsi dai cugini, il Ds Piero Ausilio ha aperto l'agenda con la lista il piano B: cancellato Aaron Lennon, in ribasso James Milner, la pista più facile da percorrere è quella che porta a Lukas Podolski. Sul tedesco, come rivelato da Calciomercato.it, i nerazzurri sono in vantaggio rispetto a Juventus e Roma e nella giornata di ieri è arrivata la notizia che il club del presidente Thohir ha trovato l'accordo con il calciatore. Adesso va intavolata una trattativa con l'Arsenal. Per il sogno Lavezzi, invece, è probabile che si dovrà attendere fino a giugno, a meno che il Psg non lo ceda a gennaio.

PIEDI BUONI IN MEDIANA

Sprint sulle fasce, ma anche qualità in mezzo. Ecco cosa manca a questa Inter, che cerca pure un uomo da piazzare in cabina di regia. Lucas Leiva è un nome tenuto sotto osservazione più per opportunità che per caratteristiche: il brasiliano con passaporto italiano vuole continuità e può lasciare il Liverpool in prestito. Musica per le orecchie della dirigenza interista che, però, ha puntato il mirino anche su Ignacio Camacho, classe '90 in forza al Malaga e nel giro della nazionale spagnola. Blindato da un contratto fino al 2019, il centrocampista cresciuto nell'Atletico Madrid non sarà ceduto per meno di 10-12 milioni di euro. Tanti, forse troppi senza una cessione. Operazione 'low cost' invece potrebbe essere Tolgay Arslan, 24enne centrocampista in scadenza di contratto con l'Amburgo: su di lui - come anticipato in esclusiva da Calciomercato.it - ci sono anche Napoli, Lazio e Galatasaray

VIDIC O CAMPAGNARO SBLOCCANO GLI ARRIVI IN DIFESA

Numericamente la retroguardia sembrerebbe perfetta. Qualcuno, però, non convince dal punto di vista tecnico. E' il caso di Vidic, 33enne serbo arrivato a parametro zero la scorsa estate. Poche presenze, qualche infortunio e diversi errori nei suoi primi mesi italiani lo hanno fatto lentamente scivolare in basso nelle gerarchie difensive. L'agente smentisce l'addio ma impazzano le voci di una possibile partenza a gennaio, con il Manchester United pronto a riabbracciarlo e l'ipotesi Juventus ancora in piedi. Per Campagnaro invece, nonostante la duttilità che potrebbe farne una pedina importante, si parla di Parma e l'ingaggio pesante potrebbe spingere l'Inter a chiedergli di fare le valigie. In caso di partenza di uno dei due, Mancini ha espressamente richiesto Nastasic, in uscita dal Manchester City, e Rolando, su cui però è piombata la Juve.

CESSIONI: GUARIN AI SALUTI, LA VOLTA BUONA?

Mancini lo ha difeso a parole e bocciato nei fatti, sostituendolo nell'arrembaggio finale della sfida con la Lazio con il giovanissimo Bonazzoli. La storia d'amore tra Fredy Guarin e l'Inter, tormentata e più volte vicina ai titoli di coda, sembra avviarsi all'epilogo, salvo nuovi colpi di scena. Il problema, però, è trovare un acquirente per il colombiano, che piace sempre al Valencia e sembra poter interessare ancora al Manchester United. Per Mauro Icardi, invece, estimatori non mancano: novità sul fronte rinnovo, come vi abbiamo riportato in esclusiva, non ce ne sono, mentre c'è sempre il Chelsea sullo sfondo, con Atletico Madrid e Tottenham più dietro. Per Kuzmanovic intanto, che con il cambio in panchina sta trovando più spazio, arrivano offerte dalla Bundesliga, mentre Mbaye potrebbe far comodo al Torino.




Commenta con Facebook