Breaking News
© Getty Images

Italia, Cassano: "Qualcuno si è divertito a buttare fango su di me. Ringrazio Prandelli"

Il calciatore del Parma ha parlato in conferenza stampa

ITALIA CASSANO BALOTELLI BUFFON MONDIALE PRANDELLI / PARMA - Prima conferenza stampa stagionale per Antonio Cassano. Il calciatore del Parma ha parlato anche della sfortunata esperienza Mondiale con l'Italia e delle voci circolate che lo volevano lontano dal gruppo insieme a Balotelli: "Io facevo gruppo con tutti, in particolar modo con Buffon, dalla mattina alla sera. Anzi, la notte a volte mi veniva a bussare per ridere e scherzare insieme, questa è la verità. Però qualcuno si è divertito a buttare fango su di me o su Gigi. Sarà stato qualche 'sfigato' a farlo".

"Prandelli? Posso solo ringraziarlo, cosi come dovrebbe farlo tutta Italia visto che in quattro anni ha fatto qualcosa di eccezionale. Anche qui qualcuno si è divertito a massacrarlo, a sfondarlo. Con me si è comportato benissimo e io con lui. Abbiamo fatto male e la colpa è di tutti. Però qualcuno ha esagerato con le critiche. Questa è l'Italia, dobbiamo trovare sempre il colpevole".

"Bicchiere rotto? Si sono inventati una cavolata incredibile. Uno di quelli con cui ero più a stretto rapporto era Gigi (Buffon, ndr). E quando sono arrivato in Nazionale a Coverciano, dissi a Buffon, per rispetto dei miei compagni che non li volevo deludere. Si sono inventati tante di quelle cose, di quello che è uscito non c'è niente di vero. Hanno tentato di farmi passare come capro espiatorio ma non ci sono riusciti".

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.