• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Chievo, Inzaghi: "Menez ok, stimo El Shaarawy. Paloschi? Io l'avrei tenuto"

Milan-Chievo, Inzaghi: "Menez ok, stimo El Shaarawy. Paloschi? Io l'avrei tenuto"

L'allenatore rossonero incontra i giornalisti nella sala stampa di Milanello


Pippo Inzaghi (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

03/10/2014 12:57

MILAN CHIEVO CONFERENZA STAMPA INZAGHI LIVE / MILANO - Filippo Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa della partita di campionato contro il Chievo in programma domani e delle ultime news Milan del momento.

LA PARTITA - "Ci aspetta una partita difficile, finalmente torniamo a giocare a San Siro. Il Chievo ha fatto due belle partite con Napoli e Sampdoria. Per quanto ci riguarda, so che siamo sulla stada giusta. Mi aspetto una grande prestazione perché abbiamo costruito già qualcosa. Tutti sono rimasti colpiti dalla voglia e dalla cattiveria della mia squadra. Dobbiamo crescere e segnare di più, ma è fondamentale non subire gol. Reti subite su calci piazzate? Evitabili, ma non siamo gli unici a prendere certi gol. Ci stiamo lavorando".

MENEZ - "Tutto a posto per Jeremy, è a disposizione. Non c'è nessun problema".

EL SHAARAWY - "Stimo molto El Sha. Ho pensato di impostare il Milan col 4-3-3 proprio per lui, per sfruttare al meglio le sue qualità. Il giocatore ha la stima anche della società. Io conosco il suo valore, starà a me farlo giocare al momento giusto. E' un calciatore importante, ma devo privilegiare la squadra. I suoi cali? Normali per un giocatore della sua età".

HONDA - "Corre tanto, si mette a disposizione della squadra e gioca bene. Un allenatore deve tenere in considerazione tutte queste cose. Ho 7 giocatori offensivi e 4 dovranno giocare quasi sempre".

TORRES - "Ha giocato due partite in cinque giorni. Sfrutterà la sosta per allenarsi e acquistare condizione fisica. Ha l'atteggiamento giusto".

MONTOLIVO - "Sono contento dei giocatori che ho a disposizione. Senza di lui, perdiamo qualcosa in termini di fantasia".

MASTOUR - "E' un giocatore di talento e piano piano sfrutteremo le sue qualità".

BONAVENTURA - "Lui, come Saponara, può essere schierato in diversi ruoli e per questo mi consente di valutare alternative al modulo tattico. Sono contento dell'acquisto di Giacomo, ora ce lo teniamo stretto".

DIFESA - "Zapata è squalificato. Domani deciderò chi giocherà tra Rami, Mexes e Bonera".

FORMAZIONE - "Quando un allenatore ha tanti dubbi è felice perché significa che i suoi calciatori si allenano bene. Stiamo molto bene fisicamente e sono molto sereno".

PALOSCHI - "Mi hanno fatto molto piacere le sue parole di stima. Mi spiace sia andato al Chievo, ma in quel momento avevamo in rosa Balotelli e Matri e sono state fatte scelte diverse di calciomercato. Quando segna sono molto contento, a parte domani... Egoisticamente, fosse stato per me l'avrei tenuto".

JUVENTUS-ROMA - "Sono due grandi squadre, sarà una gara equilibrata".

SCUDETTO - "Noi dobbiamo lavorare alla giornata e rendere i nostri tifosi fieri di noi. Il lavoro, alla lunga, pagherà. Ci vuole pazienza e ambizione".

Prima della conferenza stampa, il tecnico si è sottoposto all'intervista di rito con 'Milan Channel': "Abbiamo bisogno della carica dei nostri tifosi. Menez? Dovrebbe allenarsi con noi, poi valuterò la migliore formazione".

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook