• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-CATANIA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-CATANIA

Palacio il piu' pericoloso, Kuzmanovic spento. Nei siciliani ottima prova di Frison, male Bergessio


Inter-Catania (Getty Images)
Mirko Collacchi

26/01/2014 18:07

PAGELLE TABELLINO INTER CATANIA / MILANO - Sotto lo sguardo del patron Thohir l'Inter non va oltre uno scialbo 0-0 contro il Catania che conquista il primo punto in trasferta. Palacio prova a spaventare i siciliani in cui si segnala l’ottima prova di Frison. Kuzmanovic da una parte e Bergessio dall’altra sono assenti ingiustificati.

 

INTER

Handanovic 6 – Spettatore non pagante nel primo tempo, si guadagna il 6 politico nella ripresa.

Campagnaro 6,5 – Il più sicuro dei tre difensori, spazza palla quando serve senza troppi complimenti.

Rolando 6 – L’intesa coi compagni di reparto è ottima, è diventato una pedina fondamentale nello scacchiere tattico di mister Mazzarri.

Juan Jesus 5,5 – Dovrebbe limitare le sue uscite palla al piede che finiscono spesso per consegnare palla agli avversari, qualche tentennamento di troppo in difesa. Dall’80’ Botta sv.

Jonathan 6 – Inizia molto bene e le azioni di attacco della sua squadra passano tutte dalle sue parti, si spegne col passare dei minuti.

Kuzmanovic 4,5 – Lento, impacciato, ritarda i tempi delle giocate e perde molti palloni. Ennesima prova troppo negativa. Mazzarri decide giustamente di sostituirlo. Dal 45’ Kovacic 6 – Qualche buona idea che i compagni non sfruttano a pieno, la sua fase di crescita è ancora lontana dall’essere completa.

Cambiasso 5 – Si vede poco, il Cambiasso che si inseriva costantemente sembra un ricordo. Prestazione opaca. Dal 60’ Taider 6 – Si limita a smistare palla per i compagni di squadra.

Nagatomo 6 – Situazione opposta rispetto al collega di fascia Jonathan, inizia in sordina ma migliora col passare dei minuti. 

Alvarez 6,5 –  Si propone tantissimo su entrambe le fasce.  Tira in porta quando può e salta con facilità gli avversari, manca solo della giocata vincente. Ad inizio ripresa concede una pericolosa palla gol a Berghessio.

Palacio 6,5 – E’ il più pericoloso dei suoi, sempre molto presente in area di rigore. L’unica pecca è che a volte dovrebbe essere più altruista invece di cercare la porta.

Milito 5,5 – La forma migliore è ancora lontana, non riesce a essere utile alla squadra. Dall’ 80’ Botta sv.

All. Mazzarri 5,5 –  Altra partita senza vittoria, i tifosi a San Siro iniziano a rumoreggiare sempre più, nel mentre spera in qualche rinforzo dalla società finora immobile sul mercato.

 

CATANIA

Frison 6,5 – Ha il compito di non far rimpiangere Andujar e si presenta con una bella parata su tiro di Milito al 25’. Salva su Rolando nel finale di gara, concentrato per tutto il match.

Bellusci 6,5 – Giganteggia in difesa contro gli attaccanti interisti, ferma Milito brillantemente in una delle poche occasioni da gol interiste nel primo tempo, tra i migliori dei suoi. Dal 67’ Gyomber 5,5 – In netta difficoltà contro la velocità e reattività di Palacio, finisce ammonito dopo pochi minuti dal suo ingresso.

Legrottaglie 6 – Bello il duello tutto d’esperienza con Milito, prestazione ordinata. Finisce ammonito giustamente per un fallo su Palacio che gli era scappato via.

Rolin 6 – Ferma gli avversari con le buone o le cattive, ottimo nello scegliere i tempi degli interventi.

Peruzzi 6 – E’ stato uno dei colpi dell’estate del Catania, ci ha messo un po’ per riprendersi dall’infortunio ma sta tornando su buoni livelli, belle le sue accelerazioni in avanti, chiede il cambio sfinito nella ripresa. Dal 73’ Almiron sv.

Izco 5,5 – Con retropassaggio di testa al 35’ manda praticamente in porta Palacio, per sua fortuna i suoi compagni riescono a rimediare, per il resto si limita a impedire qualsiasi giocata a Cambiasso.

Lodi 6 – Incita i suoi compagni quasi impauriti per tutta la prima parte di gara, ha le caratteristiche tecniche adeguate per fare la differenza ma non entra ancora perfettamente nei meccanismi di gioco siciliani.

Rinaudo 6 – Lotta in mezzo al campo non concedendo nulla agli avversari. Va vicino al gol nella ripresa l’ex giocatore dello Sporting Lisbona, ma il suo tiro finisce fuori di poco.

Biraghi 5,5 – Inizia la gara quasi intimorito, come gran parte dei suoi compagni, è preciso in marcatura su Jonathan, ma spinge troppo poco in attacco.

Bergessio 5 – A inizio gara si nota per la posizione molto bassa di supporto alla difesa, sfiora il gol a inizio secondo tempo tirando di poco fuori, troppo poco e il Catania ha bisogno del vero Berghessio.

Leto 5,5 – Con Berghessio che si abbassa per aiutare la difesa è costantemente isolato contro i difensori interisti, pochissimi i palloni giocabili che gli arrivano. Dal 70’ Castro 6 – Qualche spunto davvero ottimo, peccato non averlo visto dall’inizio in campo.

All.Maran 6 – Schiera i suoi ragazzi con un atteggiamento troppo rinunciatario, il risultato sono zero tiri in porta nei primi 45’. Striglia i suoi nello spogliatoio che escono con tutt’altra mentalità nelle ripresa, riuscendo a cogliere il primo punto stagionale in trasferta.

 

Arbitro De Marco 6,5 – Partita senza particolari interventi da moviola, bravo a gestire una gara relativamente tranquilla. 

 

TABELLINO

INTER CATANIA 0 - 0

Inter (3-4-2-1) : Handanovic, Campagnaro,  Rolando, Juan Jesus (80’ Botta), Jonathan, Kuzmanovic (45’ Kovacic), Cambiasso (60’ Taider), Nagatomo,  Alvarez,  Palacio, Milito. All. Mazzarri.

Catania (3-5-2):  Frison, Bellusci (67’ Gyomber), Legrottaglie, Rolin, Peruzzi (73’ Almiron), Izco, Lodi, Rinaudo,  Biraghi, Bergessio, Leto (70’Castro). All. Maran.

Arbitro:  De Marco.

Marcatori: 

Ammoniti: 22’ Rinaudo (C), 36’ Kuzmanovic (I), 75’ Legrottaglie (C), 77’ Gyomber (C).

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook