Breaking News
© Getty Images

Schalke 04-Basilea, furia svizzera contro Tagliavento: i media elvetici creano un 'dossier'

Il fischietto italiano viene definito un "pomodoro", nonche' "un semplice parrucchiere della piccola Terni"

SCHALKE BASILEA TAGLIAVENTO POMODORO MUNTARI / BASILEA (Svizzera) - In Svizzera monta la polemica per l'arbitraggio di Paolo Tagliavento in Schalke 04-Basilea. Il portale 'Blick.ch' lo definisce arbitro "tomato", ossia "pomodoro", e cerca in ogni modo di minimizzarne l'importanza: "Tagliavento, che nella vita civile è un semplice parrucchiere dalla piccola città di Terni in Umbria, ha regalato una doccia fredda al Basilea nella partita con lo Schalke 04. Lui, assieme ai collaboratori Andrea Stefani e Renato Faverani, non hanno certo fatto amicizia nel calcio svizzero. Gli italiani hanno convalidato un gol in fuorigioco ai tedeschi, e il cartellino rosso a Ivanov dopo mezz'ora è stato duro, anche se giustificabile".

E ancora: "Non è la prima volta che Tagliavento decide le gare col suo fischietto. 'Blick.ch' ricorda il gol negato a Muntari nella partita tra Milan e Juventus del 25 febbraio 2012, quando Tagliavento ha chiuso gli occhi. Lui è il nemico di Mourinho: espulse tre calciatori dell'Inter in una gara contro la Sampdoria. Nel 2007 Tagliavento è stato interrogato come sospettato nello scandalo Calcioscommesse, e ora è una figura di spicco dell'arbitraggio italiano. Come corrono veloci le cose..." Quindi, la chiosa è da puro stereotipo italiano: "Mamma mia, Figaro!"

Clicca qui per rileggere la polemica su Tagliavento dopo Porto-Zenit

Champions league   Real Madrid   Juventus
Real Madrid, Zidane: "Bianconero nel cuore. Il recupero di Bale..."
Il tecnico ha commentato l'accesso in finale di Champions League
Champions league  
Champions, Atletico-Real 2-1: 'Blancos' in finale con la Juventus!
Non basta una prestazione tutto cuore dei 'Colchoneros': Zidane vola a Cardiff
Champions league   Juventus   Monaco
Juventus-Monaco: probabili formazioni, mercato e dove vederla in Tv
Le ultime sulla semifinale di Champions League