• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-TORINO

Matos per la storia degli emiliani. Padelli sfortunato, Quagliarella apatico: si salva solo Maxi Lopez


Gioia Carpi ©Getty Images
Davide Ritacco

03/10/2015 20:03

ECCO LE PAGELLE DI CARPI-TORINO

 

CARPI

Belec 6 – Il suo esordio in serie A coincide con la prima vittoria del Carpi. Deve arrendersi solo al rigore perfetto di Maxi Lopez.

Bubnjic 6 – Gran lavoro su Maxi Lopez che lo mette spesso in difficoltà fino a concedergli un rigore che avrebbe potuto evitare.

Zaccardo 6,5 – Ha la meglio nel duello con Quagliarella annullandolo, gestisce bene le uscite della propria retroguardia. Sempre molto attento.

Gagliolo 6,5 – Fa buona guardia, andando spesso al raddoppio aiutando Gabriel Silva sulla corsia di sinistra. Bene in ogni situazione senza strafare.

Letizia 6 – Spinge con meno frequenza pur avendo dalla sua parte Gaston Silva che non è un esterno e gli concede campo.

Martinho 6,5 – Con l'arrivo di Sannino ha ritrovato una maglia da titolare: da interno si muove molto bene, sfiancandosi nel chiudere ogni falla difensiva e rincorrere gli avversari. Dal 69' Bianco 6 – Il giovane di scuola Juve fa rifiatare Martinho e prova a fare lo stesso tipo di lavoro lanciando anche il contropiede del 2-0.    

Cofie 6 – Gestisce il centrocampo e nel primo tempo ha vita facile contro i granata poco intraprendenti. Nella ripresa deve ricorrere alle manieri forti per resistere.  

Fedele 6,5 – Sul suo piede il Carpi affida ogni calcio piazzato e qualcosa di buono ne esce fuori. Potrebbe essere più incisivo negli ultimi 20 metri.

Gabriel Silva 7 – Coautore del gol che regala la prima vittoria in serie A al Carpi e alla nuova gestione Sannino. Vince anche il duello con Zappacosta, costringendolo guardarsi le spalle

Matos 7 – Il più pericoloso e più incisivo giocatore del Carpi. Bravo a prendersi palla e responsabilità: segna il gol del 2-0 fondamentale. Dal 76' Lasagna s.v.  

Borriello 6,5 – Ottimo assist in occasione del raddoppio. Ha fatto tanti scatti e lottato molto per tenere su la squadra. Buon lavoro. Dal 85' Lazzari s.v.

All. Sannino 7 – Per la prima uscita e per il suo ritorno in serie A si affida al terzo portiere Belec, rispolvera Martinho e dà fiducia a Borriello e Matos senza ritoccare il modulo che fu di Castori. Trova la prima storica vittoria  in massima serie per il club emiliano, festeggiando al meglio la sua prima panchina.

 

TORINO

Padelli 6 – Sfortunatissimo sulla deviazione decisiva che porta il Carpi in vantaggio. Matos lo trafigge in contropiede, eppure è sempre stato molto attento per tutta la partita.

Bovo 5,5 – E' il vero regista di questo Torino incerottato viste le molte assenze. Il suo piede educato però non sempre fornisce palloni giocabili.

Glik 5,5 – Non benissimo contro un attacco che si muove molto bene e ben assortito. Si fa sorprendere in occasione del 2-0 ma prova come al solito a rendersi pericoloso in attacco.  

Moretti 5,5 – Dal suo lato prova a fare quello fa Bovo, ovvero il regista, ma gli riesce male e nella seconda parte della ripresa va in affanno.

Zappacosta 5 – Si fa sovrastare da Gabriel Silva. Molto timido, finché resta in campo non trova mai lo spunto utile per l'affondo sulla fascia. Dal 73' Martinez 5 – Invisibile. Non riesce mai a rendersi pericoloso.

Benassi 6 – Molto meglio nella ripresa quando però il Torino è sotto nel punteggio. L'ingresso di Acquah gli giova molto perché partendo da sinistra ha più possibilità di andare al tiro.

Vives 5,5 – Primo tempo così così con poca mobilità e cattiva gestione della palla. Nella ripresa prova a scuotersi ma ormai è troppo tardi.

Gazzi 5 – In una gara bloccata, dove servirebbe qualche guizzo, specialmente dai centrocampisti, non riesce a cambiare passo. Dal 60' Acquah 6 – Con il suo ingresso Ventura prova a dare più movimento ad un centrocampo statico ed in effetti si smuove qualcosa ma anche il punteggio a sfavore.   

Gaston Silva 6 – Il primo tiro in porta del Torino è suo. Si adatta a fare l'esterno – viste le molte assenze – ma soffre il tatticismo del Carpi. Nella ripresa va in affanno come tutta la squadra.

Quagliarella 5 – Quasi mai pericoloso tranne che per un diagonale sul quale Belec non si deve certo superare. Gara apatica forse dovuta alle molte partite consecutive. Dal 66' Belotti 6 -

Maxi Lopez 6,5 – E' di gran lunga il migliore in campo dei suoi. Si muove su tutto il fronte offensivo e si rende pericoloso in diverse occasioni, procurandosi e segnando il rigore del 2-1.   

All. Ventura 5,5 – Il suo Toro soffre di vertigini. Le molte assenze non giustificano una brutta prestazione che lui per primo ha cercato di rimediare con cambi utili ma non efficaci.

Arbitro: Russo 6 – Qualche dubbio al 67' per un contatto fra Maxi Lopez e Zaccardo. Il rigore sembra esserci. Buona gestione dei cartellini anche se spezzetta troppo il gioco.  

 

TABELLINO

 

CARPI-TORINO  2-1

 

Carpi (3-5-1-1): Belec; Bubnjic, Zaccardo, Gagliolo; Letizia, Martinho (dal 69' Bianco), Cofie, Fedele, Gabriel Silva; Matos (76' Lasagna), Borriello (dal 85' Lazzari). A disp.: Brkic, Benussi, Wallace, Di Gaudio, Gino, Pasciuti, Spolli, Iniguez. All.: Sannino.
 

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Zappacosta (dal 73' Martinez), Benassi, Vives, Gazzi (dal 60' Acquah), Gaston Silva; Quagliarella (dal 66' Belotti), Maxi Lopez. A disp.: Castellazzi, Ichazo, Amauri, Prcic, Mantovani, Morello. All.: Ventura.
 

Arbitro: Russo di Nola
 

Marcatori: 55' Padelli aut. (C), 72' Matos (C), 75' Maxi Lopez rig. (T)

 

Ammoniti: 64' Martinho (C), 76' Gaston Silva (T), 87' Lazzari (C)

 

Espulsi: -




Commenta con Facebook