• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: non solo Juve e Real su Gabriel Jesus

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: non solo Juve e Real su Gabriel Jesus

Il giovane attaccante brasiliano piace anche in Premier e al Barcellona


Gabriel Jesus © Getty Images
ESCLUSIVO
Daniele Trecca (@danieletrecca)

08/06/2016 17:45

CALCIOMERCATO INTER JUVE ESCLUSIVO GABRIEL JESUS / SAN PAOLO (Brasile) - Dopo aver realizzato 4 gol nella fase a gironi della Copa LibertadoresGabriel Jesus è partito a spron battuto anche in campionato, realizzando 4 reti nelle prime 6 giornate di Brasileirao e confermandosi come uno dei migliori attaccanti sudamericani.

La punta del Palmeiras è già finita nel mirino di Bayern Monaco, Inter, Juventus Real Madrid, ma secondo le informazioni in possesso di Calciomercato.it, anche il Barcellona e la Premier League si sono accorti del 19enne. Chelsea, Manchester City Manchester United hanno inviato i propri emissari in Brasile per seguire da vicino il calciatore e lo faranno anche nel corso delle ormai vicine Olimpiadi. Dopo i giochi olimpici, per le compagini inglesi saranno anche meno complicate le procedure per far ottenere il 'work permit' al ragazzo.

Per quanto riguarda le intenzioni del club paulista, l'intento sarebbe quello di resistere ancora agli assalti stranieri almeno fino alla prossima stagione o di allontanarsi il meno possibile dai 40 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria (la cifra si abbassa a 24 milioni per Barcellona, Bayern Monaco, Manchester United, Psg Real Madrid). Il Palmeiras detiene solamente il 30% dei diritti economici del calciatore, che possiede egli stesso il 15%, mentre il resto è suddiviso tra l'attuale agente e quello precedente.




Commenta con Facebook