Alcaraz, chance di permanenza alla Juventus: i dettagli | CM.IT

L’argentino è stato impiegato poco da Allegri, ma è molto stimato da Giuntoli e potrebbe rientrare nei piani di Thiago Motta. Nuovo possibile affare col Southampton

Con quello di Djalo, l’acquisto di Alcaraz è stato per così dire l’emblema della rottura tra Massimiliano Allegri e Cristiano Giuntoli, palesatasi nelle forme e nei modi peggiori subito dopo la conquista della Coppa Italia.

Juventus, le ultime su conferma Alcaraz
Carlos Alcaraz con la Coppa Italia (Instagram) – calciomercato.it

Nello scorso mercato di gennaio, con lo Scudetto ancora in ballo, il tecnico avrebbe voluto dei rinforzi di esperienza (specie a centrocampo) per provare a tenere testa all’Inter. Giuntoli, invece, ha ragionato più in prospettiva (e per andare contro Allegri?) consegnandogli un difensore che non aveva giocato mai in questa stagione perché al rientro da un grave infortunio. E una mezz’ala sì di grande prospettiva, ma proveniente pur sempre dalla Championship (serie B inglese) e bisognosa di tempo per ambientarsi in un altro tipo di calcio.

Non a caso il primo non è mai sceso in campo, mentre il secondo – fermato anche da un guaio fisico – ha racimolato appena 10 presenze per soli 244′. Si è trattata di una vendetta di Allegri?

L’ex Lille potrebbe andare a giocare in prestito altrove l’anno prossimo, pure per ritrovare brillantezza fisica, mentre l’argentino ha ancora qualche possibilità di rimanere alla Juventus secondo quanto raccolto da Calciomercato.it. Non attraverso il riscatto (fissato a 49,5 milioni), che naturalmente non verrà esercitato, bensì estendendo il prestito per un altro anno, fino a giugno 2025. In tal senso andrebbe trovata una quadra col Southampton, un club piuttosto forte in sede di negoziazione.

Alcaraz ancora alla Juve anche con l’ok di Thiago Motta

Giuntoli è un grande estimatore di Alcaraz fin dai tempi del Napoli, ma è chiaro che sulla conferma dell’ex Racing un peso rilevante potrebbe e dovrebbe averlo anche il successore di Allegri, Thiago Motta. Per età, caratteristiche e voglia di affermarsi, in Europa come a Torino, Alcaraz ha tutto per piacere al neo tecnico della Juve.

Impostazioni privacy