Breaking News
  • Inter-Cagliari, Conte negativo sul mercato: "La vedo dura!"
    © Getty Images

Inter-Cagliari, Conte negativo sul mercato: "La vedo dura!"

Il tecnico ha parlato dopo il match di Coppa Italia

INTER CAGLIARI CONTE / Soddisfatto per l'ottima prestazione della sua Inter nella gara odierna contro il Cagliari, vinta per 4 a 1, Antonio Conte ha rilasciato alcune parole poco dopo il fischio finale: "E' stata un'ottima risposta da parte di tutti i ragazzi, diversi non giocavano da un po'. Lo stesso Barella veniva da un infortunio, ci sono state risposte positive da ragazzi come Dimarco, Lazaro, Borja Valero. Sono contento anche per Alexis, è inevitabile che ci voglia ancora un po' per vedere il vero Sanchez, ma ha dimostrato che sta recuperando - le sue parole a 'Rai Sport' - Io come Trapattoni? Lo ringrazierò per sempre, per tutta la vita, perché grazie a lui ho avuto una carriera importante. Con questi ragazzi c'è sicuramente una buona sintonia, sono ragazzi perbene e hanno voglia di fare. Quando hai un gruppo del genere puoi ritenerti soddisfatto. Lukaku? Stiamo parlando di un giocatore che oggi sta dimostrando la sua forza, ha ancora margini di miglioramento. Biogna lavorare e cercare di migliorare. Al 94' abbiamo preso questa punizione, poi dovevamo evitare il gol preso".

Clicca qui per restare aggiornato.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Cagliari, segnali da Conte sul doppio addio!

Il tecnico ha poi analizzato le indiscrezioni di calciomercato: "Penso che il direttore sia stato molto chiaro nel dire che non ci sono tanti soldini - prosegue Conte - Dovremo essere bravi a trovare delle situazioni che possono portarci benefici. Penso che il direttore sia stato molto chiaro, se ci saranno occasioni dovremo essere bravi a fare operazioni a buon mercato. La vedo dura. Le idee ci sono e non c'è da spendere tanto. Quando non puoi arrivarci coi soldi lo fai con l'intelligenza. Se possiamo migliorare lo faremo".

SCUDETTO - "Sicuramente penso che abbiamo fatto un girone di andata importante, fare 46 punti affrontando prolematiche importanti non era semplice. Le difficoltà ci hanno fortificato - afferma il tecnico nerazzurro - Il girone di ritorno sarà difficile ma lo sappiamo, ci sarà da giocare, da lottare e da crescere. Bisogna avere pazienza per cercare di assimilare il tutto. In casa abbiamo pareggiato contro squadre forti come Roma e Atalanta: fosse per me giocherei sempre in casa".

ASPETTATIVE - "La cosa positiva è stato il feeling con i ragazzi, che hanno sposato l'idea di calcio che volevamo fare. Non dobbiamo essere passivi ma sempre attivi. Ogni palla va attaccata, ci stiamo lavorando e i ragazzi hanno sposato questa idea delle due punte effettive. I centrocampisti si inseriscono e anche i quinti devono essere bravi in fase realizzativa".

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, si fa sul serio per Eriksen: c'è l'offerta anche al Tottenham

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)