Breaking News
  • Napoli, Sarri vede Leandrinho: il brasiliano studia da vice Mertens
© Getty Images

Napoli, Sarri vede Leandrinho: il brasiliano studia da vice Mertens

Il giovane brasiliano può iniziare a mettersi in mostra con la prima squadra

NAPOLI ROMA SARRI LEANDRINHO / Con il brutto infortunio di Milik, salgono le quotazioni di un possibile esordio in Serie A di Leandrinho. Il giovane attaccante brasiliano è stato convocato per la gara contro la Roma: seconda chiamata stagionale per lui dopo quella al San Paolo contro il Cagliari.Attualmente Leandrinho sarebbe l'unica alternativa di ruolo a Mertens: dal suo arrivo in azzurro nella scorsa sessione invernale di calciomercato infatti, il classe 1998 è sempre stato impiegato da punta centrale come il belga. Forse una scelta impostata e voluta proprio dal Napoli e da Sarri, considerando che in Brasile Leandrinho soltanto in poche partite veniva impiegato al centro dell'attacco. Il suo ruolo naturale è infatti l'ala sinistra, ma avendo come piede preferito il destro, riesce ad agire bene anche sull'altra corsia. La duttilità è una delle sue grandi caratteristiche, svariare quindi sul fronte offensivo non è un problema per il brasiliano.

Napoli, Leandrinho a caccia della prima presenza in serie A

Contro la Roma vedere in campo Leandrinho, anche a partita in corso, è di certo poco probabile, salvo naturalmente infortuni. Il brasiliano è ancora a caccia della prima presenza in serie A e da qui a dicembre potrà giocarsi tutte le sue carte nelle partite non di cartello, permettendo magari a Mertens di tirare il fiato. Con la Primavera, Leandrinho ha dimostrato di avere grande personalità e ottime caratteristiche, ma di essere ancora un pochino acerbo dal punto di vista tecnico-tattico. Sarri avrà il compito di migliorarlo e aiutarlo a crescere in questi mesi. Il giocatore brasiliano è pronto ad imparare dai compagni in prima squadra gli automatismi e i movimenti del modello di gioco "sarriano". Leandrinho dovrà infatti essere pronto quando chiamato in causa. La Serie A per lui non è più solo un sogno.

Oscar Maresca

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)