• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Euro 2016 > Italia-Spagna, Pirlo: "Verratti sarebbe stato la stella. Ma sta nascendo qualcosa d'importante"

Italia-Spagna, Pirlo: "Verratti sarebbe stato la stella. Ma sta nascendo qualcosa d'importante"

Il regista del New York City racconta: "Non ho rimpianti. Altrimenti non avrei scelto gli Usa"


Andrea Pirlo ©Getty Images

26/06/2016 10:26

ITALIA SPAGNA PIRLO VERRATTI / ROMA - Senza Marchisio, senza Verratti, senza stelle. Ma questa Italia è tosta ed Andrea Pirlo ci crede. Il regista del New York City racconta ai microfoni de 'La Gazzetta dello Sport' le sue sensazioni in vista della sfida con la Spagna agli ottavi di Euro 2016: "Poteva essere una bella finale, ma una rivincita vale anche negli ottavi. Tabellone complicato? Siamo abituati, anche quattro anni fa. Magari è buon segno. Secondo me si sono preoccupati di più spagnoli per questo incrocio: contro l'Italia non è mai facile e contro questa Italia neanche. Ha ragione Xavi quando dice che siamo un mix tra Barcellona e Atletico Madrid. La mia non convocazione? Quando fai la scelta di andare in America sai a cosa vai incontro. Se la mia priorità fosse stata l'Europeo sarei rimasto ancora alla Juventus. Verratti il più simile a me? Forse. Sicuramente sarebbe stato una stella di questo Europeo. E di sicuro sarà il prossimo leader dell'Italia. C'è qualcosa dello spirito di Berlino in questa squadra? Per quello che vedo ed ascolto quando parlo con alcuni azzurri come Buffon e De Rossi, dico sì. Da tanti piccoli segnali ho una sensazione di unità. E che stia nascendo qualcosa di importante".

L.P.




Commenta con Facebook