• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Napoli, Jovetic: "Possiamo fare molto di più. L'incompatibilità con Icardi..."

Inter-Napoli, Jovetic: "Possiamo fare molto di più. L'incompatibilità con Icardi..."

Le parole del montenegrino dopo la vittoria contro i partenopei


Stevan Jovetic ©Getty Images

16/04/2016 23:35

INTER NAPOLI JOVETIC ICARDI / MILANO - Tre punti fondamentali per un'Inter che continua a sognare di riacciuffare il terzo posto della Roma. Al termine della sfida col Napoli, l'attaccante nerazzurro Stevan Jovetic interviene ai microfoni di 'Sky': "Ho creduto sempre nei miei mezzi, sapevo che posso dare tanto alla squadra. Mi sono allenato benissimo anche quando non giocavo, poi mi sono fatto male e sono stato fuori un po' di tempo. Con la testa sono stato sempre bene, poi sono tornato e mi sto togliendo soddisfazioni. Dalla seconda giornata che scrivevate che non siamo compatibili io ed Icardi. Invece abbiamo dimostrato che lo possiamo fare, anche oggi contro una delle squadre più forti in Italia ed in Europa. La miglior Inter della stagione? Possiamo fare ancora molto meglio, ma abbiamo fatto una grande partita di sacrificio e di corsa. Buona gara, ma possiamo fare ancora di più. Jorginho? Ci siamo messi d'accordo, adesso andiamo a mangiare la pizza (ride, ndr). Dovevo rincorrerlo ovunque, ho speso molto perché si muove tanto. Sono sicuro che se avessi fatto altri gol avremmo avuto 7-8 punti in più. Ho fatto qualche panchina, mi dispiace, ma sono scelte del mister e vanno rispettate. Mi piace giocare come seconda punta, ho la possibilità di muovermi liberamente e giocare vicino alla porta. Mi piace segnare, devo farlo ancora di più e sono sicuro che ce la farò nelle prossime. L'abbraccio a Ljajic? Perché siamo amici e ci dispiace che non ha giocato oggi".

L.P.




Commenta con Facebook