• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Chievo, Sarri: "La Juventus? Domani avrò altro da fare. Higuain arrabbiato ci piace"

Napoli-Chievo, Sarri: "La Juventus? Domani avrò altro da fare. Higuain arrabbiato ci piace"

L'allenatore degli azzurri si è complimentato coi suoi ragazzi per la vittoria


Sarri ©Getty Images

05/03/2016 23:37

SERIE A NAPOLI CHIEVO SARRI POSTGARA / NAPOLI - Il Napoli torna alla vittoria e aggancia in vetta alla classifica la Juventus. Dopo il fischio finale del match col Chievo, Maurizio Sarri, tecnico degli azzurri, ha avuto modo di commentare la prestazione dei suoi a 'Sky Sport': “Non avevo grandi dubbi perché il secondo tempo di Firenze ci dava grande fiducia. Il gol preso a freddo poteva essere pesante, ma i ragazzi sono stati bravissimi ed hanno rimesso in sesto la gara in trenta minuti. Hanno fatto una grande prestazione, non meno delle ultime. 

Malumore Higuain? Io ho anche un po’ di febbre, quindi l’ultima cosa che mi preoccupa è questa. Tra l’altro non me n’ero nemmeno accorto perché sono tornato subito dentro. Non mi interessa, mi interessa che ha fatto un’ottima partita. Un Higuain arrabbiato a noi piace, poi ha giocato molto per la squadra. Gli altri gol? Lo avevo detto che avremmo segnato su azione. Questa settimana abbiamo lavorato molto su questo e sono contento che i ragazzi abbiamo già raccolto i frutti.

Lavorare sui tempi di movimento per noi è vitale. Ma i tempi lo danno anche certe tipi di giocate. I ragazzi comunque oggi sono stati bravissimi, la catena di sinistra con Ghoulam e Insigne è andata benissimo. 

In classifica siamo vicini ad un ‘cannibale’, ma non perdiamo le speranze di vincere. Ghoulam può diventare uno dei migliori? Di caz**** ne dico molte anche se questa ci può stare. E’ migliorato tantissimo in fase difensiva ed ha grandi qualità. Ora che ha assimilato il mio modo di difendere si sente anche più libero di attaccare”.

Poi ha proseguito anche ai microfoni di 'Mediaset Premium': "Siamo soddisfatti per il risultato, perché abbiamo reagito e poteva non essere semplice dopo queste gare in cui non riusciamo ad ottenere il risultato. A livello di qualità di gioco abbiamo fatto meglio nelle partite in cui non abbiamo vinto. Il calcio a volte non è così logico. Stasera abbiamo fatto rispecchiare il risultato alla prestazione, in altre partite non lo abbiamo fatto ma a Firenze abbiamo fatto meglio che stasera. Higuain non va sotto la curva? Non lo so e non mi interessa neanche. Ho anche un po' di febbre e non voglio rispondere a queste domande. Mi interessa solo che ha fatto una grande prestazione. Domani vedrò la Juventus con l'Atalanta? Penso di fare tutt'altro, sperando che non sarò ancora a letto con la febbre. Domani riguardererò la gara e comincio a guaradere il Palermo. Dipendenza da Higuain? Lui influenza la squadra in cui gioca, succede a tutti i fuoriclasse. Il Napoli ha anche altro. Stasera ha segnato un difensore e Callejon. Come influenza Messi il Barcellona o Cristiano Ronaldo il Real Madrid. Noi non siamo a questi livelli ma lui sì".

D.G.




Commenta con Facebook