• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Iachini: "Tra Tevez e Dybala scelgo Paulo. Spero Zamparini non mi richiami"

Juventus, Iachini: "Tra Tevez e Dybala scelgo Paulo. Spero Zamparini non mi richiami"

L'ex allenatore del Palermo: "Vazquez è uno 'alla Baggio, 'alla Del Piero'"


Dybala (Getty Images)

24/11/2015 08:38

JUVENTUS INTERVISTA IACHINI AL CORRIERE DELLO SPORT / ROMA - L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' propone una lunga intervista all'ex allenatore del Palermo Beppe Iachini, che ha commentato il suo addio al club rosanero e le ultime news Juventus su Paulo Dybala. Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti dell'intervista.

DYBALA - "Io e Zamparini eravamo in sintonia su di lui. Quando sono arrivato a Palermo, l'ho schierato da seconda punta con Hernandez centravanti. Più ci ho lavorato e più ho capito che stando vicino alla porta mostrava maggiore talento. Più passava il tempo, più avevo in testa di farlo giocare da prima punta. Paulo gioca di palleggio, di possesso, volevo portarlo a ridosso dei centrali avversari. Tra Tevez e Dybala io voto Dybala senza dubbi. Non sapremo mai se Tevez a vent'anni avrebbe avuto lo stesso impatto nella Juventus. Paulo è un ragazzo maturo, se avessi una figlia gliela darei in sposa. Quando sono stato esonerato, mi ha mandato un messaggio di vicinanza".

ADDIO PALERMO - "Con Zamparini ho un buon rapporto. Siamo arrivati in una situazione difficile, una piazza bollente, il Palermo in B. Dovevamo partire con un nuovo progetto e averlo fatto lì non è stato facile. Come succede anche nei matrimoni più belli, arriva il momento di incomprensione. La presa di posizione della squadra in mio favore? La stima di un ambiente si conquista sul campo con il rispetto e con le scelte che fai. Zamparini ha parlato di gioco brutto? Il presidente ne pensa una, l'allenatore un'altra. Siamo simili, siamo cocciuti, Lo dico simpaticamente. A me inorgoglisce di essere rimasto così a lungo grazie ai risultati. Se Zamparini mi richiamasse? Spero che non succeda. Io tiferò per il Palermo perché se lo merita".

VAZQUEZ - "Vazquez, a mio avviso, è una seconda punta. Il Palermo gli ha rinnovato il contratto. Franco è uno 'alla Baggio', 'alla Del Piero': non sono trequartisti ma più seconde punte".

SCUDETTO - "Inter, Napoli e Roma sono tutte da Scudetto. La Roma, visti gli inserimenti ogni anno, è destinata a lottare fino alla fine. Il Napoli ha trovato maggiore solidità. L'Inter ha equilibrio e non ha le coppe".

FUTURO - "In A o in B? Penso di aver fatto la mia gavetta, mi sento molto più forte. A Palermo abbiamo giocato un bel calcio e ottenuto record".

 

S.D.




Commenta con Facebook