• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Frosinone, Mancini: "Non cerco un regista, mai chiamato Pirlo"

Inter-Frosinone, Mancini: "Non cerco un regista, mai chiamato Pirlo"

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato dopo la vittoria per 4-0


Roberto Mancini ©Getty Images
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

22/11/2015 23:13

SERIE A INTER FROSINONE MANCINI / MILANO - L'Inter ha battuto 4-0 il Frosinone e si è portata in testa alla classifica del campionato. Il tecnico dei nerazzurri Roberto Mancini ha parlato a 'Sky Sport': "Non mi adatto all'avversario, facciamo quello che è giusto in questo momento. Quando troveremo lo schema che ci dà ampie garanzie lo porteremo avanti. Il modulo non è importante, è la voglia di vincere che fa la differenza. In alto in classifica ci sono squadre forti e molto più attrezzate dell'Inter. Io faccio parte degli scettici, credo anche io che ci siano squadre più forti di noi, poi se i ragazzi faranno così bene da rimanere in testa... Il nostro obiettivo è di raggiungere la Champions League, ora siamo in testa, ma è presto". 

Sul mercato: "Non ho mai detto che cerchiamo un centrocampista da mettere davanti alla difesa. Non ho mai parlato di Pirlo e il fatto che sia andato a vedere Sensi non vuole dire che arriverà. Abbiamo tanti centrocampisti, non un regista ma abbiamo altre caratteristiche tra i nostri giocatori. Pirlo non l'ho sentito, mai chiamato. Intervento in attacco? Bisogna vedere cosa capita. Se ci sarà qualcosa che può migliorare si può fare, ma non deve alterare equilibri". Sull'attacco: "Abbiamo margini di miglioramento enormi, davanti abbiamo fatto cose buone e cose meno buone. I giocatori offensivi devono cercare di dare una mano anche nella fase difensiva, come fa Biabiany". 




Commenta con Facebook