• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Lech Poznan-Fiorentina, Sousa: "Voglio una squadra intensa e lucida"

Lech Poznan-Fiorentina, Sousa: "Voglio una squadra intensa e lucida"

Calciomercato.it vi offre le dichiarazioni dell'allenatore portoghese e di Blaszczykowski


Paulo Sousa ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

04/11/2015 17:30

LECH POZNAN FIORENTINA CONFERENZA SOUSA / POZNAN (Polonia) - La Fiorentina va a caccia del riscatto in Europa League contro il Lech Poznan: i viola devono conquistare i tre punti per sperare nel passaggio del turno, visto l'attuale ultimo posto in graduatoria. Alla vigilia del match Paulo Sousa risponde alle domande della stampa sulle news Fiorentina: Calciomercato.it seguirà per voi le dichiarazioni dell'allenatore portoghese. 

 

BLASZCZYKOWSKY

"E' speciale venire a giocare in Polonia, gioco da dieci anni all'estero ed è sempre bello ritornare qui. Posso mostrare ai miei compagni di squadra gli stadi polacchi". 

"La squadra è molto buona, mi trovo molto bene in Italia: il mio ambientamento è stato molto rapido". 

"Domani l'atmosfera sarà molto molto calda. Questo è buono perché a noi fa piacere quando lo stadio è pieno. Mi fa piacere giocare davanti a molto pubblico domani sera. Non sarà una partita facile domani, ma siamo convinti del nostro valore e della nostra qualità e crediamo di poter vincere".

"Cerco di lavorare molto in allenamento, sento la fiducia di tutti e questo mi aiuta a sentirmi bene nella squadra. Lavoro per raggiungere un livello più alto".

SOUSA

"Conosciamo la squadra e come lavorano. Il cambio allenatore prima della gara di andata ha destato curiosità ma noi avevamo studiato tutto quanto avevano fatto nel passato". 

"Kuba ha avuto diverse difficoltà lo scorso anno per un infortunio importante. Quest'anno ha iniziato ad avere continuità con noi e con la Nazionale. Ha avuto una contusione contro il Verona, ma non ha problemi fisici: la sua esclusione è stata solo una decisione tattica".

"La squadra deve mettere in campo sempre gli stessi principi di gioco. Anche domani voglio vedere la voglia di vincere tutte le partite. Lavoriamo sull'intelligenza tattica singola e della squadra. Voglio una partita intensa e giocata con lucidità".

"Ai ragazzi ho detto che occorre il massimo impegno. Può capire di avere più o meno intensità, più o meno fortuna. Nel girone abbiamo fatto degli errori. Noi lavoriamo per vincere sempre, al di là dell'avversario".




Commenta con Facebook