• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Torino, Allegri: "Risultati anomali. Nervosismo e paura non servono"

Juventus-Torino, Allegri: "Risultati anomali. Nervosismo e paura non servono"

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia del derby


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

30/10/2015 14:05

JUVENTUS TORINO CONFERENZA STAMPA ALLEGRI DERBY/ TORINO - Il tecnico della Juventus Massiliano Allegri, interviene in conferenza stampa dal centro sportivo di Vinovo alla vigilia del derby che vedrà la Juventus affrontare il Torino. Calciomercato.it segue per voi in diretta le parole dell'allenatore bianconero che parlerà delle news Juventus del momento..

BUFFON E EVRA - "E' un periodo difficile, le loro sono parole costruttive. Dobbiamo affrontare questa situazione in maniera responsabile e capendo il momento".

PAURA - "Aver paura in questo momento non serve a niente, serve solo fare meglio di quello che stiamo facendo perché 12 punti sono pochi. Andare a dare delle spiegazioni non serve a niente: tutte le energie dobbiamo buttarle nel campo ma con ordine, senza essere nervosa. Anche nei momenti brutti bisogna fare la cosa giusta per vincere una partita, senza lasciarsi prendere al nervosismo".

NUOVI ARRIVATI - "Le parole di Buffon ed Evra sono pensieri costruttivi in un momento delicato della stagione". 

RIMCOMPATTARE - "Non c'è nulla da ricompattare, occorre fare bene con continuità. Mercoledì abbiamo fatto bene sotto l'aspetto difensivo, ma è stata una prestazione tecnicamente non bella nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo avuto una bella reazione, ma l'andamento della squadra è anomalo".

DERBY - "Sarà una partita difficile per noi, a parte il momento giocare contro il Torino è sempre molto difficile. Ci vorrà una partita di grande lucidità".

RISULTATI - "Quando mancano i risultati è normale che l'allenatore sia chiamato in causa. Bisogna trovare continuità di risultati e migliorare. Ora che siamo tutti ci sarà più concorrenza all'interno del gruppo e potrò fare più scelte".

TORINO - "Mi aspetto la solita squadra di Ventura, è molto difficile giocarci contro. E' un derby importante, molto più importante ai fini della classifica per noi che per loro".

OBIETTIVI - "Ora dobbiamo migliorare, poi l'obiettivo è pasare il turno in Champions. In campionato dobbiamo risalire e per farlo serve continuità di risultati. Poi magari nell'unica punizione, la palla picchia sulla barriera e va fuori. Martedì? Ora pensiamo a domani".

KHEDIRA - "Ha giocato cinque partite, si è fatto male Marchisio e ho messo Lemina. Non credo che la partita di mercoledì sia dipesa dall'assenza di Khedira e Marchisio. Ora la squadra deve riacquistare certezze poi come in tutte le squadre ci sono titolari e riserve pronte ad entrare. Non bisogna pensare all'inserimento dei giovani ma a fare risultato. Dovevamo avere più punti in classifica".

CRITICHE - "Abbiamo 12 punti in classifica e le critiche ci stanno. L'unica cosa che possiamo fare è migliorare le prestazioni della squadra. Ora guardiamo avanti, senza pensare a ciò che è successo. Quando faccio le scelte di formazione sono convinto, poi a posteriori quello che succede dipende sempre dai risultati". 




Commenta con Facebook