• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-ROMA

Pjanic incanta, Gervinho sfreccia. Si sblocca Gilardino


Roma (Getty Images)
Giorgio Elia

04/10/2015 16:55

Ecco le pagelle e il tabellino di PALERMO-ROMA

PALERMO

Sorrentino 6 - Non ha colpe sulle reti dei giallorossi, compie un miracolo su Nainggolan.

Struna 5 - Troppa differenza nella velocità d'azione tra lui e gli avanti giallorossi.  Rischia in un paio di occasioni con interventi con il gomito alto. Dal 85' Rispoli s.v.

Gonzalez 4 - Si conferma lontano parente del calciatore apprezzato nella passata stagione. Ha responsabilità su tutti e tre i primi gol della Roma, tra errori di posizione e duelli persi come quello in occasione della rete di Gervinho. Nel recupero mette a segno il secondo gol di fila, ripetendosi dopo Torino. 

El Kaoutari 4,5 - Male al pari del suo compagno di reparto Gonzalez. Spesso troppo fermo sulle gambe legge male le giocate avversarie, arrivando secondo sul pallone.

Lazaar 5 - Conferma tutti i suoi limiti in fase difensiva, con l'aggravante dell'assenza di intraprendenza sulla fascia sinistra nonostante la scarsa vocazione offensiva di Torosidis. 

Rigoni 5 - Si perde Pjanic nell'azione che porta alla rete del bosniaco e che rompe gli equilibri. Per il resto lotta sempre in mezzo al campo, facendosi trovare in area di rigore avversaria per dettare una soluzione in più ai suoi compagni.

Jajalo 4,5 - Ancora una volta non riesce a salire in cattedra in cabina di regia. Diversi errori in fase di impostazione del gioco e poca efficacia in fase di non possesso. Dal 45's.t. Gilardino 6,5 - Si sblocca riaccendendo la speranza nella sua squadra sfruttando al meglio un assist di Vazquez e battendo il portiere avversario dopo aver messo a sedere De Rossi. Szczesny gli nega la doppietta.

Chochev 5 - Non gira come il resto della squadra, rimanendo vittima del giro palla degli avversari e correndo spesso a vuoto.

Hiljemark 5,5 - Lo svedese prova a suonare la carica chiamando il pressing per provare a rubare la sfera di gioco e battagliando in ogni zona del campo. E' reattivo nel riproporsi in area di rigore giallorossa per sfruttare la sua vocaziona al gol, ma la squadra non lo assiste. 

Vazquez 6 - L'esclusione dalla lista dei convocati di Conte non può averlo lasciato indifferente e si fa forse sentire nell'errore che lo porta a non sfruttare il regalo di Szczesny nel primo tempo. Non si fa abbattere dalla traversa colpita e nella ripresa manda in rete Gilardino. 

Trajkovski 5 - Lo si vede per un paio di tentativi terminati alti e per alcune scelte negli ultimi sedici metri poco felici. Dal 59' Quaison 6 - La sua velocità offre nuova linfa al gioco offensivo della squadra. 

Allenatore Iachini 5 - Scelte poco felici nell'undici iniziale che compromettono l'andamento della gara. Aggiusta in parte il tiro nella ripresa con Gilardino e Quaison. 

ROMA  

Szczesny 5,5 - Rischia in due occasioni di riportare in partita un avversario suonato con un errore in uscita e un eccesso di confidenza nella gestione del pallone. Scorie della trasferta di coppa in Bielorussia. Rimedia in parte con un intervento ravvicinato su colpo di testa di Gilardino. 

Torosidis 6 - Si vede poco in avanti e mantiene bassa la sua posizione a protezione della zona destra delle difesa giallorossa. 

Manolas 6,5 - Non ha tanto lavoro nel pomeriggio del Barbera ma fa valere la sua forza e la sua aggressività nelle rare occasioni nelle quali si materializza un avversario dalle sue parti. 

De Rossi 6,5 - Play basso è spesso la fonte del continuo possesso palla giallorosso che stana l'avversario rosanero dalla sua tana. Mezzo punto in meno per il duello perso con Gilardino in area di rigore per la rete dell'ex viola. 

Digne 6,5 - Un pendolino sulla fascia mancina sfoggia tecnica individuale e attenzione difensiva. Qualche sbavatura in un paio di circostanze nel giro palla, ma prestazione al di sopra della sufficienza. Impegna Sorrentino in avvio di ripresa. 

Florenzi 7,5 - Nuovo spostamento da parte di Garcia che fa di lui sempre più l'uomo utile per tutte le stagioni della squadra. Impiegato da interno di centrocampo aiuta la difesa e fa valere gli ottimi tempi di inserimento in area di rigore avversaria siglando la rete del 2-0. Perfetto anche nell'assist che spedisce in porta Pjanic in avvio di match. Dal 83' Gyomber s.v.

Nainggolan 6,5 - Recupera palla, si ripropone e trasforma le azioni da difensive ad offensive. Un miracolo di Sorrentino gli preclude la gioia del gol. Unico neo l'ammonizione rimediata per un fallo ingenuo su Vazquez. 

Pjanic 8 - Da manuale del calcio l'uno due chiuso con Florenzi e concretizzato con il tocco sotto che batte Sorrentino. Mette lo zampino anche sulla rete di Florenzi. Incantevole. 

Gervinho 8 - Le sue accelerazioni mettono in crisi tutta la difesa rosanero. Si fuma Gonzalez prima di battere a giro Sorrentino e nel finale di partita mette il punto esclamativo sulla vittoria dei suoi. 

Iago Falque 6,5  - Meno presente rispetto a Salah e Gervinho nelle azioni pericolose della squadra, ma più anello di raccordo tra il centrocampo e i compagni in avanti. Diligente e con molte idee. Dal 66' Emerson 6 - Torna nel suo stadio e sfoggia qualche iniziativa interessante a sinsitra con traversoni pericolosi in area di rigore avversaria. 

Salah 6,5 - Quando parte non c'è avversario che ne possa limitare l'impeto. Non segna ma i suoi movimenti mandando in tilt la retroguardia avversaia. Dal 75' Ucan 6,5 - Nel finale manda in rete Gervinho. 

Allenatore Garcia 7 - Riporta Florenzi nel ruolo di interno, scelta che paga con la sua squadra che fa valere la superiorità tecnica in campo.

Arbitro Damato 6,5 - Buona direzione di gara. Giusto non concedere un rigore nel primo tempo alla Roma per un contatto Salah-Rigoni in area di rigore rosanero. Corretta anche la scelta di punire con il giallo una sbracciata di Struna nel secondo tempo. 

TABELLINO

PALERMO-ROMA  2-4

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Struna(Rispoli 83'), Gonzalez, El Kaoutari; Lazaar, Rigoni, Jajalo(Gilardino 45's.t.), Chochev, Hiljemark; Vazquez, Trajkovski(Quaison 59'). A disp.: Colombi, Vitiello, Andelkovic, Goldaniga, Daprelà, Brugman, Cassini, La Gumina, Maresca. All. Iachini

ROMA (4-3-3): Szczesny; Torosidis, De Rossi, Manolas, Digne; Florenzi(Gyomber 83'), Nainggolan, Pjanic; Gervinho, Salah(Ucan 75'), Iago Falque(Emerson 66'). A disp.: De Sanctis, Lobont, Sadiq, Castan, Maicon, Ponce, Vainqueur, Iturbe, Machin. All. Garcia

Arbitro: Damato

Marcatori: Pjanic(R) 2', Florenzi(R) 14', Gervinho(R) 28', 93', Gilardino(P) 58', Gonzalez(P) 91'

Ammoniti: Nainggolan(R) 33', Hiljemark(P) 48', Chochev(P) 61', Struna(P) 64', Emerson(R) 76', Manolas(R) 81'




Commenta con Facebook