• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Il punto di CM.IT > TOP E FLOP CM.IT: Spettacolo Sarri, Pioli a pallonate. Garcia presuntuoso e 'dilettante'

TOP E FLOP CM.IT: Spettacolo Sarri, Pioli a pallonate. Garcia presuntuoso e 'dilettante'

Editoriale sugli episodi e protagonisti più significativi dell'ultima giornata del torneo


Rudi Garcia (Getty Images)
Eleonora Trotta (@eleonora_trotta)

21/09/2015 14:05

TOP E FLOP CM.IT / ROMA - Tre top e tre flop per fotografare la giornata di campionato appena conclusa. Al termine di ogni turno di Serie ACalciomercato.it dedicherà un editoriale al calcio nostrano che si soffermerà sugli episodi, momenti e protagonisti più significati dell'ultima giornata del torneo.

TOP

SPETTACOLO SARRI - Il suo approccio umile e tutto votato ai sacrifici e al lavoro sta dando i suoi frutti anche in termini di punti e di numeri. Il bel gioco si era già visto, ma ieri c'è stata l'apoteosi con i tifosi sugli spalti che si sono stropicciati gli occhi davanti alle magie di Insigne ed Higuain. E a proposito dello scugnizzo napoletano: nel ruolo di trequartista, il valore del suo cartellino si è praticamente raddoppiato grazie all'intuizione dell'ex tecnico dell'Empoli.

VENTURA 'SCUDETTO' - Avevamo eletto il Torino una delle regine del mercato. Un podio meritato e confermato dall'ottimo inserimento dei nuovi, Baselli e Zappacosta su tutti,
già valorizzati da uno dei maestri del settore come Ventura. Un tecnico che con merito ha fatto ribaltare a Torino i titoli 'sull'aria scudetto'.

TRAVOLGENTE CUADRADO - L'acquisto della Juve da molti sottovaluto ma che ad oggi si sta rilevando fondamentale per il suo impatto in campionato e Champions. Travolgente in attacco, attento ed umile quando c'è da difendere. I riflettori per ora sono tutti per lui: un arrivo in prestito gratuito capace di offuscare i 40 mln di euro spesi per Dybala.

FLOP

PIOLI A PALLONATE - Dieci gol subiti in solo quattro giornate di campionato. La peggiore difesa del torneo insieme al Carpi, una gestione discutibile del miglior talento della rosa
(F. Anderson) e di gran parte dello spogliatoio che al momento sta evidenziando tutte le sue crepe. Una fase offensiva totalmente sterile e la sensazione sempre più attuale che a Pioli, per fare il salto di qualità come allenatore, manca ancora tanto e soprattutto quella dose di carattere in più per gestire le situazioni calde.

PRESUNTUOSO GARCIA  - L'elenco degli errori:
1) La parola turnover non deve essere pensata né tantomeno utilizzata il 20 settembre così come quattro destri naturali, costantemente trafitti a sinistra, non possono essere schierati contemporaneamente per lasciare in panchina un terzino come Digne inseguito due mesi questa estate.
2) Maicon titolare dopo 8 mesi (e se qualcuno aveva ancora dei dubbi, ieri si è capito perché il brasiliano non può ancora giocare) per far rifiatare un Florenzi super carico dopo il gol in Champions ha, se possibile, ancora meno senso.
3) Decine di cross senza un vero centravanti in campo (Dzeko è entrato a 20' dalla fine) e di nuovo il non gioco con un unico schema: la palla a Salah in velocità per salvare la baracca.
4) Sostituire dopo pochi minuti del secondo tempo un giocatore come Iturbe, alla ricerca del riscatto in campionato, è una coltellata.
5) Ed infine... Una rinnovata presunzione davanti i microfoni con nessuna e minima assunzione di responsabilità. Se non ci sarà un passo indietro e diversi cambiamenti, difficilmente con questo Garcia la Roma potrà puntare ai vertici.

INCUBO REGINI - Bruno Peres è decisamente uno degli avversari più tosti, ma ieri Regini ci ha messo del suo. La prova è stata a tratti imbarazzante tanto che, dal suo lato, potrebbero cambiare le gerarchie di Zenga.




Commenta con Facebook