• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juve, Champions pioggia di soldi: ecco gli affari possibili con le semifinali

Calciomercato Juve, Champions pioggia di soldi: ecco gli affari possibili con le semifinali

Qualificandosi stasera contro il Monaco la Juventus guadagnerà milioni di euro


Tevez e Vidal (Getty Images)
Matteo Torre (@torrelocchetta)

22/04/2015 15:27

CALCIOMERCATO JUVENTUS CHAMPIONS SEMIFINALI MILIONI COLPI / ROMA - E' il giorno più importante nella storia recente della Juventus. Questa sera i bianconeri affronteranno il Monaco per ottenere la qualificazione alle semifinali della Champions League, palcoscenico in cui mancano da prima dei fatti di Calciopoli. Milioni sono le motivazioni per centrare l'obiettivo questa sera, così come milioni di euro sono pronti a piovere nelle casse societarie di chi raggiungerà Barcellona e Bayern Monaco tra le migliori quattro d'Europa. Calciomercato.it vi porta alla scoperta di come Monaco-Juventus cambierà il calciomercato 2015-16: semifinali decisive per Pogba, Cavani e non solo...

 

JUVENTUS IN SEMIFINALE CHAMPIONS LEAGUE: TESORETTO DA 90 MILIONI DI EURO

Prendiamo in esame i numeri attuali. Il cammino in Champions League della Juventus le ha fruttato circa 76,4 milioni di ricavi fino ad oggi – figli di market pool, bonus, premi, incassi stadio. E' un dato in forte crescita rispetto ai 62,7 milioni della stagione scorsa tra Champions ed Europa League. Andando in semifinale i bianconeri otterrebbero immediatamente 4,9 milioni dalla UEFA, a cui andranno aggiunti gli incassi del botteghino (dando per scontato il tutto esaurito allo 'Juventus Stadium' si parla di circa 3 milioni), ancora bonus UEFA, market pool... la stima, oggi, può essere quantificata in circa 90 milioni di euro. Per capire la grandezza dell'impresa che attende i bianconeri, basti pensare che la vincitrice della Champions incasserà qualcosa in più di 100 milioni.

La Juve deve 'ringraziare' Napoli e Roma per le premature eliminazioni, che hanno portato il market pool a pendere prepotentemente dalla parte dei campioni d'Italia. Se fossero ancora in corsa azzurri e giallorossi il bottino sarebbe stato sensibilmente inferiore.

 

MONACO-JUVE – POGBA, TEVEZ, CAVANI... SI DECIDE IL CALCIOMERCATO JUVE

Ora: dove verrebbero veicolati gli eventuali 90.000.000 euro da sbloccare questa sera? L'ovvia risposta è: nel calciomercato Juventus. Ma occorre fare una breve analisi prima di gettarsi sui nomi della prossima estate.

La Juventus di Agnelli è una società con grande, grande attenzione ai bilanci. Beppe Marotta è stato chiaro più e più volte, certificando con le sue operazioni come la priorità in casa bianconera sia avere casse sane e un futuro prospero sotto il profilo economico e finanziario. Questa squadra è stata messa in piedi con investimenti azzeccati e scommesse vinte, su cui regna l'emblematico Paul Pogba a parametro zero. Cosa succederà in caso di accesso alle semifinali Champions 2014-15? E' presto detto.

Anzitutto, internamente, la Juve avrà maggior potere per trattenere le sue stelle più ambite. Una squadra che ha provato di sapersi imporre tra le migliori quattro d'Europa – con vista sulla finale, ma è imperativo non fare voli pindarici per il momento – fa gola a pressoché qualsiasi calciatore al mondo, figurarsi quelli già in organico. Paul Pogba, Arturo Vidal e Alvaro Morata sarebbero i primi 'beneficiari' di questo successo: sarebbe ben più difficile vederli 'scontenti' a Vinovo, con la consapevolezza di giocare già per uno dei primissimi club d'Europa, risultati alla mano. Il francese attrarrà sempre, inevitabilmente, le sirene di tutti i top club; il cileno si è ritrovato dopo una stagione difficile e può imporsi a trascinatore; lo spagnolo sarebbe ancor più incentivato a non tornare al Real Madrid. Occorre precisare che la Juventus potrebbe comunque operare una cessione sontuosa: avere la possibilità di trattenere un top player non equivale automaticamente a non venderlo. Starà alle volontà delle parti decidere il meglio la prossima estate.

Discorso diverso per Carlos Tevez: lui sogna il Boca Juniors (anche se Marotta dice che il Boca è stato azzardato su Tevez), deciderà quando farvi ritorno e i risultati della Juventus non influiranno. Una scelta di cuore, per un professionista che darà tutto fino all'ultimo giorno, quale che sia il destino a cui va incontro la 'Vecchia Signora'.

Si prospetta l'addio per Fernando Llorente, che a maggior ragione dovrà lasciare spazio ai grandi colpi in cantiere. La Juve vorrà investire questo sontuoso tesoretto in un grande bomber, che sia uruguaiano (Cavani è pronto anche a ridursi lo stipendio), argentino (quel Dybala fa sognare la Juve dicendo di voler restare in Serie A) o colombiano (il Manchester United non ha ancora deciso se riscattare Falcao). Il basco non è riuscito a imporsi ai massimi livelli, risultando troppo discontinuo sotto porta.

Poi sarà il turno di un 'tuttocampista'. L'addio di uno tra Pogba e Vidal è probabile – e va sottolineato che le semifinali, quasi automaticamente, porteranno alla sicura permanenza di almeno uno dei due. Il primo nome è Axel Witsel, che da anni si esprime ai massimi livelli continentali con costanza di rendimento. Ma quando hai in tasca 76 milioni di euro con la possibilità, stasera, di guadagnarne con una partita circa altri 15, anche il bilancio può sorridere di fronte alla prospettiva di spendere tanto per due grandi colpi. Per fare di questa Juventus una squadra ancor più terrificante. Capace di migliorarsi persino dopo aver ceduto uno o due campioni.




Commenta con Facebook