• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Atalanta > Atalanta, Reja: "Società come poche in Italia. L'episodio di Napoli? Può capitare"

Atalanta, Reja: "Società come poche in Italia. L'episodio di Napoli? Può capitare"

Il tecnico nerazzurro fa il punto sul momento della formazione bergamasca


Edy Reja © Getty Images

26/03/2015 13:17

ATALATA REJA NAPOLI GIOVANI / BERGAMO - Intervenuto ai microfoni di 'Sky', il tecnico dell'Atalanta Edy Reja ha fatto il punto sul momento della formazione nerazzurra: "Contro il Napoli è arrivato un bel punto, sofferto. Loro hanno avuto opportunità e l'episodio ha fatto discutere, ma come tanti altri possono capitare. Giocare 40 minuti in 9 contro 10 a Napoli non è facile. I ragazzi hanno fatto una prestazione di particolare intensità, di attenzione soprattutto. Questo punto per noi diventa molto importante dal punto di vista psicologico, al di là della classifica".

SEMPRE PAREGGI - "Abbiamo bisogno di vincere per l'obiettivo che ci siamo prefissi. Ora abbiamo due gare in casa e una bisognerà vincerla. La pressione e l'attesa sono importanti, stiamo lavorando per arrivare in condizioni ottimali alla sfida col Torino, organizzatissimo e con un tecnico straordinario. Serviranno determinazione e convinzione, facendo attenzione ai loro contropiedi".

DOPO COLANTUONO - "Non è facile entrare dopo di lui, ha lavorato benissimo in questi cinque anni. Cercare di cambiare metodologie e mentalità a campionato in corso non è facile, ma i ragazzi stanno seguendo le direttive e abbiamo cambiato qualcosa senza stravolgere tutto. Tatticamente stiamo lavorando e mi auguro di trovare la squadra in ottime condizioni di qui a fine campionato sotto il profilo tattico".

MENTE O FISICO? - "Su che aspetto lavorare di più? I valori della squadra sono importanti e bisogna lavorare prevalentemente a livello mentale, sulle sicurezze dei ragazzi. La squadra non è abituata a queste zone di classifica, saperne uscire diventa difficile. Bisogna cambiare marcia sotto il punto di vista mentale. Cosa mi ha stupito del mondo Atalanta? E' una grandissima realtà. Strutture eccezionali, capacità di gestione, società snella: non manca niente. Società come l'Atalanta ce ne sono pochissime in tutta Italia. Ho uno staff straordinario e qualsiasi cosa chiedo arriva subito. Non manca niente, non pensavo di trovare questa situazione. E il Presidente è straordinario".

PERCASSI - "Conosce il calcio, diventa facile parlare con lui. Ogni volta che ci troviamo è un piacere".

GIOVANI - "Zappacosta di sicuro ha qualità importanti e Sportiello è una sorpresa di questo campionato. Il futuro è di loro due, sono destinati a crescere. Baselli? Ormai è considerato un giocatore di un certo livello. L'Atalanta ha sempre pronti due o tre giovani all'anno".

L.P.




Commenta con Facebook