• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI FEYENOORD-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI FEYENOORD-ROMA

Manu devastante, Kongolo che disastri! Torosidis assist-man, Yanga Mbiwa frastornato


Ljajic festeggiato dai compagni (Getty Images)

26/02/2015 23:24

ECCO LE PAGELLE DI FEYENOORD-ROMA:

 

FEYENOORD

Vermeer 5,5 – Pasticcia spesso insieme a Kongolo quando è chiamato ad impostare la manovra. Incolpevole sui due gol giallorossi.

Boulahrouz 6 – Adattato nel ruolo di terzino destro, prova a spingere inizialmente ma poi resta bloccato nella linea difensiva complice il forcing della Roma. Dal 53’ Manu 7,5 – Pochi secondi e si rende subito protagonista approfittando di una dormita colossale della retroguardia giallorossa. Poco dopo sorprende ancora Yanga Mbiwa, ma questa volta non è freddo davanti a Skorupski.

Van Beek 6 – Più concentrato rispetto al suo compagno di reparto, limita come può le giocate di Totti.

Kongolo 4,5 – Clamoroso lo svarione al quindicesimo sul quale per pochissimo non ne approfitta Totti. Disatroso in fase di impostazione, è senza dubbio il punto debole della squadra.  

Nelom 5 – Spinge poco e soffre molto le iniziative a turno di Gervinho o Ljajic, e di Torosidis.

El Ahmadi 6 – Nel primo tempo segue spesso, quasi ad uomo, Pjanic. Cresce nella ripresa nonostante l’inferiorità numerica della squadra. Tenace.  

Karsdorp 5,5 – Tanta corsa e tanta generosità al servizio della squadra. Tecnicamente da rivedere.

Clasie 6 – Meno lucido rispetto all’andata in fase di impostazione, soffre il palleggio a centrocampo dei giallorossi. Sale in cattedra nella ripresa ma ormai è troppo tardi.

Toornstra 6,5 – Molto aggressivo sui portatori di palla della Roma, si rende pericoloso nella prima frazione con un tiro da fuori area bloccato in due tempi da Skorupski.

Kazim-Richards 6 – Si conferma cliente scomodo per i centrali giallorossi, ma dopo mezz’ora è messo fuori causa da un infortunio muscolare. Dal 30’ Te Vedre 5 – Poco servito e supportato dalla squadra fa davvero bene per creare scompiglio alla retroguardia capitolina. Al 55esimo un brutto fallo su Manolas gli costa il cartellino rosso diretto, sicuramente esagerato.   

Vilhena 5,5 – Poco coinvolto dal gioco della squadra, è spesso costretto a ripiegare per la spinta di Torosidis sulla sua fascia di competenza.

All. Rutten 6,5 – Difficile fare meglio dell’andata. Troppa la differenza tecnica tra le due squadre: gli olandesi però ci mettono voglia, tenacia e se la giocano fino alla fine nonostante l’inferiorità numerica.  

 

ROMA

Skoruspki 5,5 – Attento nelle poche iniziative del primo tempo, tarda l’uscita in occasione del gol di Manu. Al 60esimo si riscatta in parte dell'errore precedente respingendo il pallonetto dello scatenato Manu.

Torosidis 7 – Molto intraprendente in fase offensiva, fornisce prima l’assist per la zampata vincente di Ljajic e poi il cross per la rete di Gervinho. Il migliore.

Manolas 5 – Anche lui spesso in difficoltà nella prima mezz’ora, non infonde la sicurezza dei giorni migliori. Grave l’indecisione sull’imbucata centrale di Manu che poi firma il momentaneo 1-1.

Yanga Mbiwa 4,5 – Ingaggia un duello molto fisico con Kazim-Richards. L’uscita dal campo dell’attaccante turco, gli facilita il compito. Ad inizio ripresa rischio tantissimo su un lancio apparentemente innocuo, poi si addormenta insieme a Manolas sul gol di Manu. Poco dopo rischia di ripetersi ancora su Manu, ma Skorupski rimedia.

Holebas 6 – Come Torosidis gioca molto alto nel primo tempo peccando però in qualche errore di troppo negli ultimi venti metri.

Pjanic 5,5 – Bravo nell’approfittare al 15esimo della dormita di Kongolo, meno, poco dopo, nel perdere un pallone importante nella propria metà campo. Ancora incostante, nel primo tempo spreca da due passi una buona chance davanti a Vermeer. Dal 74’ Nainggolan s.v.

De Rossi 5,5 – Praticamente perfetto nel primo tempo, si fa sfuggire con troppa facilità Manu in occasione del momentaneo pareggio olandese.

Keita 6,5 – Molto utile in fase di palleggio, mette in mostra tutta la sua esperienza internazionale garantendo solidità a tutto il reparto.

Ljajic 6,5 – Ci mette un pò ad entrare in partita, ma con il trascorrere dei minuti diventa decisivo portando in vantaggio i giallorossi in chiusura di primo tempo. Cala visibilmente nella ripresa. Dal 74’ Iturbe s.v.

Totti 6,5 – Al 15esimo sceglie il cucchiaio per scavalcare Vermeer dopo il pasticcio Kongolo: pallone fuori di pochissimo. Tre minuti più tardi è il palo a negargli la gioia del gol. In ritardo sul passaggio dal quale nasce il pareggio del Feyenoord, risulta comunque prezioso per la manovra offensiva della Roma. Dal 82’ Paredes s.v.

Gervinho 6,5 – Dopo pochi secondi non approfitta di uno svarione olandese. Innervosito dalle provocazioni del pubblico, si riscatta al 60esimo depositando in rete il cross perfetto di Torosidis. Per il miglior Gervinho, però, bisogna ancora attendere...

All. Garcia 6 – Si affida all’esperienza e al palleggio preferendo Keita a Nainggolan. Dopo un inizio balbettante, la Roma prende fiducia e complice la scarsa qualità dell’avversario domina l’incontro andando in vantaggio sul finale di tempo. Nella ripresa, tuttavia, emergono tutti i problemi di questo periodo: difesa bassa, paura di vincere e Feyernoord pericoloso nonostante l’inferiorità numerica. Gervinho regala la qualificazione, ma la prestazione ancora non convince pienamente.

Arbitro: Turpin (Fra) 5 – Dopo pochi minuti grazia De Rossi per un fallo pericoloso fuori area. Molto attento per quasi tutto il primo tempo, esagera forse quando espelle con rosso diretto Te Vedre per un brutto fallo su Manolas. Diverso il metro di giudizio nel finale per un fallo simile di Paredes.

 

TABELLINO

FEYENOORD-ROMA 1-2

Feyenoord (4-3-3): Vermeer; Boulahrouz (dal 53’ Manu), Van Beek, Kongolo, Nelom; El Ahmadi, Karsdorp, Clasie;Toornstra, Kazim-Richards (dal 30’ Te Vedre), Vilhena. A disp.: Mulder, Mathijsen, Woudenberg, Achahbar, Boëtius.
All. Rutten

Roma (4-3-3): Skorupski; Torosidis, Manolas, Yanga Mbiwa, Holebas; Pjanic (dal 74’ Nainggolan), De Rossi, Keita; Ljajic (dal 74’ Iturbe), Totti (dall’82 Paredes), Gervinho. A disp.: De Sanctis, Cole, Astori, Verde. All.: Garcia.

Arbitro: Clement Turpin (Fra)

Marcatori: 47’ Ljajic (R), 57’ Manu (F), 60’ Gervinho (R)

Ammoniti: 16’ Boulahrouz (F), 30’ Torosidis (R), 40’ Clasie (F), 48’ Pjanic (R), 88’ Paredes (R)

Note: Al 38esimo brutto episodio di razzismo nei confronti di Gervinho. Al 53esimo, poi, l’arbitro decide di sospendere il match per lanci di oggetti in campo.

Espulsi: 54’ Te Vedre (F), 57’ Mulder (F)




Commenta con Facebook