• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Genoa > Genoa-Milan, Gasperini: "Vittoria strameritata. Più completi dell'anno con Motta e Milito"

Genoa-Milan, Gasperini: "Vittoria strameritata. Più completi dell'anno con Motta e Milito"

Il tecnico dei rossoblu ha spiegato il terzo posto sorprendente della sua squadra


Gian Piero Gasperini (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

07/12/2014 17:12

CALCIO SERIE A GENOA MIILAN GASPERINI / GENOVA - E' un  Gian Piero Gasperini estremamente soddisfatto quello che si presenta ai microfoni di 'Sky Sport' dopo la vittoria sul Milan che vale il terzo posto solitario in classifica. Queste le parole del tecnico ligure: "Abbiamo la consapevolezza che riusciamo ad esaltarci in partite come queste, dando soddisfazioni al nostro pubblico. La classifica è inaspettata, ma i punti sono meritati. Dopo il go di Antonelli ci siamo esaltati e abbiamo cominciato a giocare individualmente ma è stato solo un attimo. Per il Milan partita difficile, abbiamo strameritato".

STURARO - "E' importante e molto giovane. Sta continuando a crescere e ha doti importanti".

TRAGUARDO - "Parlare di salvezza è strano, se non sveniamo li facciamo i punti necessari. Ma il campionato è lungo e ci sarà il mercato. La striscia positiva è notevole. Abbiamo dimostrato grandi cose con grandi squadra, vedremo strada facendo. Cerchiamo di ottenere il massimo sfruttando l'entusiasmo. Quando andammo in Europa Leagua arrivammo a pari punti con la Fiorentina, con Milito e Motta. Era un altro campionato, ma sotto l'aspetto della rosa è più completa. Vedremo a fine campionato".

PEROTTI - "E' un giocatore da grande squadra, qualche anno fa aveva una valutazione importante. Ha avuto stagioni difficili ma adesso che sta bene è a livelli da grandi giocatori. In Italia è uno dei migliori, anche a livello europeo. Sa giocare a calcio ovunque. Dobbiamo dare merito ai collaboratori per averlo preso a prezzo di saldo. Non è solo il gioco, ci sono anche valori importanti".

BERTOLACCI - "Ha 23 anni e gioca da tanto in Serie A. Aveva un ruolo poco definito ma ora è lievitato come prestazioni e personalità".

 




Commenta con Facebook