• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Scienza e tecnologia > Tecnologia, novità Twitter: messaggi privati e archivio dal 2006

Tecnologia, novità Twitter: messaggi privati e archivio dal 2006

Continua la "rivoluzione" del social network del cinguettio da 140 caratteri


Twitter (Getty Images)

22/11/2014 16:48

TECNOLOGIA TWITTER CHAT E ARCHIVIO / ROMA – Twitter continua ad aggiornarsi annunciando due novità importanti: la possibilità di inviare messaggi privati, stile chat, e la possibilità di recuperare cinguettii del passato, fino al 2006. La prima funzione punta a potenziare l'aspetto chat del social network, meno sviluppato rispetto al rivale storico Facebook che proprio ai messaggi privati ha dedicato l'app Messenger.

MESSAGGI PRIVATI - Il social network ha deciso di migliorare la sua chat: sul microblog ora è possibile condividere i tweet pubblici attraverso i messaggi diretti, inviandoli a uno o più utenti a cui si vogliono segnalare o con cui si intende poi commentarli.
I tweet potranno essere inviati ad altri utenti sia da Pc che su smartphone e tablet. Nel primo caso bisognerà cliccare su "Altro" (i tre pallini) sotto al cinguettio che si intende mandare, poi scegliere l'opzione "condividi via messaggio diretto". Sui dispositivi mobili l'opzione appare invece se si tiene premuto a lungo un tweet. La settimana scorsa la società ha annunciato sul suo blog l'arrivo di questa e altre funzioni per ''rendere privata una conversazione pubblica''.

DAL 2006 AD OGGI – La ricerca dei vecchi cinguettii non sarà più un problema. Twitter ha inoltre annunciato, attraverso il suo blog, di aver indicizzato i tweet pubblici dal 2006, in modo da renderli disponibili attraverso la funzione di ricerca. La piattaforma di microblogging ha aggiunto alla ricerca dei contenuti in tempo reale, la possibilità di recuperare dall’archivio di documenti a disposizione, risultati completi su eventi sportivi, politici, televisivi, ecc ecc. Il percorso, spiegano, non è stato realizzato in poco tempo e con poche energie, ma anzi è frutto di un lungo studio per step. L’index completo è di 100 volte più grande di quello in tempo reale, e cresce di diversi miliardi di tweet a settimana. L’azienda ha pubblicato un lungo ed esaustivo post sul blog ufficiale dove è stato spiegato il funzionamento del nuovo motore di ricerca, con dettagli tecnici e di progettazione.

Queste novità, ma soprattutto la prima, potrebbe aiutare Twitter a recuperare terreno nel campo delle chat. Facebook, che ha comprato WhatsApp, nei mesi scorsi ha deciso di rendere obbligatorio l'uso della sua app di messaggistica Messenger su smartphone e tablet per poter continuare a chattare con gli amici del social e questo vincolo obbligatorio ha portato l'app a superare i 500 milioni di utenti.

Gli addetti ai lavori inoltre sperano che Twitter possa risollevarsi dopo il rallentamento della crescita di utenti riportato nell'ultima trimestrale.

S.C.




Commenta con Facebook