• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, i difetti di una squadra da rafforzare

Calciomercato Milan, i difetti di una squadra da rafforzare

I rossoneri si muoveranno a gennaio per cercare di avvicinarsi alle squadre di vertice


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

08/10/2014 17:28

MERCATO MILAN BILANCIO COSA SERVE/ ROMA - Dopo la seconda sosta è tempo di bilanci in casa Milan. I rossoneri guidati da Filippo Inzaghi occupano la quinta piazza a tre punti dal terzo posto. Decisamente un avvio migliore rispetto alla passata stagione, anche se i punti sarebbero potuti essere di più, considerati i pareggi contro le neopromosse Empoli e Cesena. Dopo sei giornate non è azzardato individuare i pregi e i difetti di una squadra che ha subito dei cambiamenti importanti con il calciomercato estivo. Alex, Bonaventura e Menez sono stati gli acquisti che più di tutti hanno cambiato volto alla squadra, insieme al recuperato Honda. Filippo Inzaghi adesso spera di poter fare un ulteriore passo in avanti con Diego Lopez e Torres. I due spagnoli per motivi diversi non hanno dato quanto il club sperava.

A gennaio però la squadra potrebbe essere ulteriormente rafforzata. I numeri come sempre parlano più che chiaro e il calciomercato Milan potrebbe basarsi proprio su questi. I rossoneri hanno realizzato ben 13 reti e subito anche 9  gol, troppi per una squadra che ambisce ai primi posti. Galliani, consapevole di ciò,  proverà a regalare un difensore ad Inzaghi, solo dopo, però, essere riuscito a piazzare gli esuberi Mexes-Zaccardo, ai margini del progetto, così come Armero. Il colombiano arrivato in estate sembra essere stato bocciato dal tecnico che non lo tiene per nulla in considerazione per il ruolo di terzino. Difficilmente quindi verrà riscattato. Il Milan però si sta muovendo anche per rinforzare il centrocampo. Bloccato Suso, per sostituire Honda, che sarà out per circa un mese a causa della Coppa d'Asia, i rossoneri puntano ad un mediano che possa fare respirare de Jong, Poli e Muntari, viste  le precarie condizioni fisiche di Montolivo, van Ginkel e Saponara. In cima alla lista dei desideri c’è Sami Khedira. Le alternative sono il giovane Eduardo Salvio del Benfica, strada più percorribile dopo la cessione ai lusitani di Cristante, e Daniele Baselli. Il giovane centrocampista dell'Atalanta piace, però, a diversi club di serie A. I pregi e i difetti di questa squadra sembrano essere chiari a tutti. Non resta che attendere il prossimo mercato per vedere se Galliani riuscirà ancora una volta a piazzare il grande colpo, utile al Milan ad avvicinarsi ancora di più alle squadre di vertice.




Commenta con Facebook