• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-VERONA

Un sontuoso Nene' porta il Cagliari ad una vittoria importantissima


Nene' a segno (Getty Images)
Luca Mershed

26/03/2014 23:57

PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI-VERONA/CAGLIARI – Nenè dà molta vivacità alla squadra e ci prova in tutti i modi a segnare riuscendo a sbloccare il risultato con un poderoso colpo di testa. L’entrata di Ibarbo nel secondo tempo mette ulteriormente in crisi la difesa del Verona. Toni e Marquinho non incidono sulla partita e le loro conclusioni sono del tutto innocue e i loro movimenti troppo prevedibili. Il Verona ci prova con l’ingresso di Iturbe nel secondo tempo ma non riesce ad agguantare il pareggio.


CAGLIARI

Avramov 6 – Nel primo tempo viene impegnato solo in un paio di occasioni facilmente bloccabili. Nel resto della partita comanda con autorità la difesa chiamando le marcature sugli attaccanti veronesi.

Pisano 6,5 – Con ottimi interventi in scivolata blocca sul nascere delle azioni pericolose. È suo l’assist per il gol di Nenè.

Rossettini 6,5 – Gioca con molta attenzione e concentrazione. Molto utile il suo lavoro su Toni che non gli permette praticamente girarsi quando è in possesso di palla.

Astori 5,5 – Spinge sulla fascia sinistra. Ottime incursioni che mettono pressione alla difesa veronese. Forse un po’ troppo disattento nella fase difensiva.

Avelar 6 – Ottime diagonali che gli permettono di stare sempre in posizione. Sale sull’out di sinistra creando problemi agli avversari.

Eriksson 6,5 – Fa girare la palla con tranquillità cosa che aiuta a rifiatare la squadra. I suoi cross mettono in crisi la difesa veronese.

Ekdal 6,5 – Si dimostra molto pericoloso fin dall’inizio del match con conclusioni da fuori area.

Vecino 6 – Perde un’occasione da gol su assist di Eriksson (40’). Oltre a ciò la sua prestazione è sufficiente grazie al possesso di palla.

Ibraimi 6 – Poco incisivo e qualche errore commesso sulle ripartenze. Una nota positiva è il fraseggio rapido che riesce ad impostare con Nenè. Dal 69’ Cossu s.v.

Cabrera 6 – Buoni i tentativi da lontano anche se poco precisi. Prova a dare vivacità alla squadra anche se la difesa avversaria lo ferma con una relativa facilità. Dal 54’ Ibarbo 6,5 – Appena entra è subito pericolosissimo con un tiro ad incrociare che colpisce il palo. Con la sua velocità disorienta i suoi marcatori.

Nenè 7 – È il più pericoloso dei suoi ed è sua la prima occasione di gol (21’) che con un colpo di testa sfiora il vantaggio. Mette la firma sul primo gol con un gran colpo di testa (31’). Continua con grande vigore a rendersi insidioso per la retrovia veronese con dei tiri da ogni posizione del campo. Gioca con finezze e tranquillità: ottima partita. Dal 78’ s.v. Pinilla s.v.

All.: Lopez 6,5 – Schiera una squadra molto corta che fraseggia senza troppi problemi. Il primo tempo è totalmente dominato dai suoi grazie anche allo schieramento della formazione. Azzeccata la scelta di Ibarbo ad inizio della seconda parte.

 

VERONA

Rafael 6 – Chiamato in causa risponde con concentrazione riuscendo a sventare ogni tiro dei sardi: incolpevole sul gol di Nenè.

Gonzalez 5,5 – Partita senza macchie anche se a volte perde le marcature. Importanti i suoi interventi su Nenè e Cabrera nel corso del primo tempo. Dal 72’ Romulo s.v.

Marques 5,5 – Spesso in anticipo sul suo diretto avversario tranne sull’azione del gol di Nenè che lo perde in mezzo all’area. Molte disattenzioni sulle marcature sui calci da fermo.

Maietta 5 – Non la migliore partita della sua vita; marca con poca attenzione Nenè concedendo troppi spazi.

Agostini 5,5 – Commette molti errori sulle ripartenze impedendo di fatto molti contropiedi che potevano essere pericolosi.

Sala 6 – Cerca molte verticalizzazioni verso Toni e Jankovic anche se risultano essere poco efficaci e molto prevedibili. Importante il suo aiuto alla difesa.

Cirigliano 5,5 – Fa tantissimo movimento senza palla con lo scopo di creare più spazi. Il suo lavoro sporco non porta ai frutti desiderati.

Marquinho 6 – È uno dei pochi che da velocità alla manovra anche se ottiene uno scarso appoggio dalle retrovie.

Jankovic 6 – Non serve Toni come è abituato a fare anche se è sufficiente il suo sostegno alla difesa (riesce a fermare spesso Avelar). Dal 82’ Rabusic s.v.

Toni 6,5 – Prova a trascinare la squadra con ottime sponde ed un possesso palla che aiuta a salire ai suoi. Nonostante gioca una partita sotto tono, fino alla fine prova come può a rendersi pericoloso. Riceve poco palloni dalle fasce ed è lui stesso che s’inventa degli assist per i suoi compagni (67’).

Martinho 5,5 – Praticamente assente nel primo tempo. Sbaglia un ottimo calcio di punizione dal limite (56’). Dal 57’ Iturbe 6 – Entra ma nell’immediato non trova la giusta intesa con la squadra. Più passa il tempo più entra nel match diventando sempre più utile.

All.: Mandorlini 6 – Ci prova in tutti i modi a riacciuffare il pareggio: mette Iturbe, Romulo e Rabusic per dare più rapidità alle giocate. Nessuno di questi tre cambi, però, produce gli effetti sperati.

 

Arbitro: Riccardo Pinzani 6,5 – Arbitra con molta personalità e non si trova impegnato a prendere decisioni troppo complicate. È ottimamente assistito dai suoi collaboratori.

 

TABELLINO

CAGLIARI-VERONA 1-0

Cagliari (4-3-1-2): Avramov; Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Eriksson, Ekdal, Vecino; Ibraimi (dal 69’ Cossu); Cabrera (dal 54’ Ibarbo), Nenè (dal 78’ Pinilla). All.: Lopez.

Verona (4-3-3): Rafael; Gonzalez (dal 72’ Romulo), Marques, Agostini, Maietta; Sala, Cirigliano, Marquinho; Jankovic (dal 82’ Rabusic), Toni, Martinho (dal 57’ Iturbe). All.: Mandorlini.

Arbitro: Riccardo Pinzani

Marcatori: 31’ Nenè (C)

Ammoniti: 58’ Eriksson (C), 79’ Avelar (C), 84’ Pinilla (C), 85’ Sala (V), 87’ Ekdal (C), 88’ Romulo (V)




Commenta con Facebook