• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-JUVENTUS

Il Grifone e' condannato dall'errore dal dischetto di Calaiò. Pirlo e Buffon trascinano dei bianconeri poco brillanti. Negativo l'arbitraggio di Mazzoleni.


De Maio su Llorente: grande partita del difensore (Getty Images)
Stefano Carnevali

16/03/2014 23:54

PAGELLE TABELLINO GENOA-JUVENTUS / GENOVA - Pirlo, con una punizione favolosa, regala i tre punti alla Juventus. Buffon, precedentemente, la salva parando un rigore a Calaiò. Male Vidal e Llorente. Grande prova del Genoa, che ha solo il torto di non segnare. Male il subentrante Calaiò, delude anche Sculli. Grande prova di De Maio, Burdisso e Matuzalem. Male l'arbitro Mazzoleni che annulla due gol a Osvaldo (uno regolare) e pasticcia in entrambe le aree. 

 

GENOA

Perin 6 - Fino all'imparabile punizione di Pirlo, deve disinnescare solo un paio di cross. Battuto da Osvaldo, è salvato per due volte dal guardalinee. 

Burdisso 6,5 - Dà man forte a De Maio, senza sbavature. Preciso di testa, non manca di provare l'anticipo con regolarità. Vince nettamente il duello con Llorente. 

De Maio 7 - L'enorme aggressività del Genoa, fa sì che il centrocampo rossoblu resti molto alto e protegga poco la difesa. De Maio, così, è spesso costretto all'uno contro uno con Llorente: per tutto il primo tempo lo controlla più che bene. Nella ripresa cresce ulteriormente per autorità e sicurezza. 

Marchese 6 - Piace per la tranquillità con cui limita le avanzate dei bianconeri e prova anche a ripartire. Cala un po' alla distanza. 

Motta 6 - Una buona prova, soprattutto in fase di contenimento e pressione. Cresce per propositività con il passare dei minuti ma deve migliorare molto in rifinitura.

Sturaro 6,5 - Grande primo tempo. Si fa sentire con foga in entrambe le fasi, senza concedere nulla alla più titolata mediana avversaria. Cala un po' alla distanza, ma ha dato tutto. 

Matuzalem 7 - Si incolla a Pirlo non appena il regista bianconero si attiva e alza. Piace la grande tranquillità che riesce a trasmettere ai compagni di reparto ogni volta che ha la palla. Nella ripresa si permette anche giocate di grande tecnica. 

Bertolacci 6,5 - Cerca di dare un po' di qualità al centrocampo del Grifone. Piace soprattutto per dinamismo e rapidità d'esecuzione. Al 55' si costruisce una palla gol colossale ma calcia su Buffon. Poi, si vede molto meno.

Antonelli 6 - Dopo un buon avvio, in cui spinge moltissimo, tira un po' il freno a mano. Si rivede nel secondo tempo, quando si impadronisce della fascia. Raccolgie comunque poco. 

Sculli 5,5 - In moto perpetuo, svaria su tutto il fronte dell'attacco muovendosi alle spalle di Gilardino. Tanto impegno e tanta pressione. Pochi, però, gli spunti offensivi. 

Gilardino 6,5 - Lotta disperatamente su ogni pallone, senza lesinare il ricorso alle maniere forti. Impegno encomiabile, ma in porta non tira mai. Esce stremato. Dal 64' Calaiò 5 - Si vede molto poco. Ha la palla per sbloccare la gara ma calcia un rigore orribile, che Buffon para. 

All: Gasperini 7 - Un buon avvio, con tanto ritmo e poca paura. Impressionante la forza che il Grifone mette in ogni intervento, mettendo la gara sul piano dell'atletismo, che di solito è esclusiva della Juve. Il secondo gol annullato a Osvaldo mette un po' paura al Genoa che si rende conto della capacità avversaria di colpire in ogni istante. Sorprendentemente impetuoso anche nella ripresa, il Genoa ha il torto di non riuscire a fare gol (sprecando anche un rigore). Punizione severissima nel finale. 

 

JUVENTUS

Buffon 7 - Dopo un primo tempo privo di veri interventi, deve effettuare una parata non complessa ma decisiva su Bertolacci. Salva la Juventus soprattutto parando il rigore a Calaiò al 28' della ripresa. 

Caceres 6 - Partita non facile ma ben interpretata: dalla sua parte si alternano soprattutto su Antonelli e Bertolacci. Cala un po' nella ripresa. 

Bonucci 6 - Un po' troppo 'molle' per l'agonismo della gara. Non riesce a farsi valere in impostazione. Limita comunque i danni sullo scatenato Gilardino. 

Chiellini 6,5 - Gioca per il problema a Barzagli in fase di riscaldamento. Fondamentale per la sua fisicità e la sua velocità. Al 55' si fa saltare nettamente da Bertolacci e viene salvato da Buffon.

Lichtsteiner 5,5 - E' tra i migliori della mediana bianconera nel difficile avvio della Juventus. Poi fa fatica a contenere la crescita di Antonelli e non riesce più incidere. Dall'84' Isla SV -.

Vidal 5 - Avvio impreciso e scostante, come spesso gli capita di recente. Pirlo è guardato a vista, lui ha tanto spazio ma è spesso preoccupato dalla posizione di Antonelli e Bertolacci. Brutto secondo tempo, in cui concede anche un rigore evitabile e rischia il secondo giallo. Dall'84' Padoin SV -.

Pirlo 7 - Costretto ad abbassarsi molto dalla pressione avversaria (soprattutto di Matuzalem), fatica un po' a fare la differenza, anche perché le sue mezz'ali non lo aiutano molto. Impressionante l'incisività di ogni calcio piazzato che tira. Secondo tempo di rara difficoltà ma decide la gara con un colpo incredibile. 

Pogba 6 - La grinta del Genoa lo spiazza un po'. La sua andatura dinoccolata e il suo cercare sempre e comunque la giocata sembrano fuori luogo. All'improvviso, però, si accende: con un colpo di tacco manda Osvaldo in gol (ma l'arbitro annulla per offside inesistente) e poco dopo sfiora il gol da fuori. Quando lui cresce, tutta la Juve si scuote. 

Asamoah 5,5 - Bel duello con Motta. Il ghanese non rischia mai, ma non riesce a spingere con continuità. Molto più in difficoltà nel secondo tempo.

Osvaldo 5,5 - Brutto avvio di gara. Indolente, si fa anticipare quasi sempre e non riesce mai a impensierire la difesa avversaria. In una gara poco brillante trova comunque il modo per segnare due gol che Mazzoleni gli annulla (il secondo era regolare). Dal 79' Quagliarella SV - Ha il merito di conquistare la punzione che vale il gol partita di Pirlo.

Llorente 5  - Avvio negativo. Stretto tra i tre difensori avversari, riceve pochissimi palloni. E li gestisce male. Troppe volte in fuorigioco. Partita difficile e poco ispirata. 

All: Conte 5 - Juve frastornata in avvio. Il pressing del Grifone e la decisione che i rossoblu mettono in ogni intervento fanno un po' tremare gli uomini di Conte. Il secondo gol annullato a Osvaldo dà un po' la carica ai bianconeri, ma il Genoa non cala mai. Sofferenza anche nella ripresa. Questa volta Conte deve ringraziare i propri fuoriclasse, non certo il gioco di squadra. 

 

Arbitro: Mazzoleni 4,5 - Il Genoa interpreta la gara in modo molto aggressivo e Mazzoleni non gradisce, fischiando con decisione ogni intervento al limite. Sventola il cartellino con un po' troppa facilità. Dubbi per un contatto tra Lichtsteiner e Bertolacci al 37'. Due gol annullati a Osvaldo: giusto il primo, errore grave il secondo. Cambia molto nella ripresa, quando è molto più avaro di provvedimenti disciplinari. A 20' dalla fine tanti dubbi per un mani di Antonelli su cross di Llorente: il terzino genoano è molto vicino alla punta, ma tiene anche il braccio troppo largo.  Sembra corretto il rigore fischiato contro Vidal che, però, non riceve il secondo giallo.

 

GENOA-JUVENTUS 0-1

GENOA (3-5-2): Perin; Burdisso, De Maio, Marchese; Motta, Sturaro, Matuzalem, Bertolacci, Antonelli; Sculli, Gilardino (64' Calaiò). All: Gasperini

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (84' Isla), Vidal (84' Padoin), Pirlo, Pogba, Asamoah; Osvaldo (79' Quagliarella), Llorente. All: Conte

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 89' Pirlo (J)

Ammoniti: 11' De Maio, 22' Sturaro, 26' Sculli, 28' Gilardino (G); 50' Vidal, 61' Pogba (J)

Espulsi

Note: Al 72' Buffon para un rigore a Calaiò




Commenta con Facebook