• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Hellas Verona > Verona, Mandorlini: "Iturbe da grande squadra, Toni da Mondiale. Allenare l'Inter? Non ci h

Verona, Mandorlini: "Iturbe da grande squadra, Toni da Mondiale. Allenare l'Inter? Non ci ho mai pensato"

Il tecnico del club veneto si racconta in una lunga intervista tra passato, presente e futuro


Andrea Mandorlini (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

14/03/2014 09:11

VERONA MANDORLINI ITURBE INTER / VERONA - C'è tanto Andrea Mandorlini dietro al miracolo Verona. Il tecnico dei veneti si racconta in una lunga intervista a 'Tuttosport' tra ricordi e progetti per il futuro: "Trapattoni è stato un maestro di vita, come Mazzone e Vatta. L'ultimo anno del Trap mi sentivo poco considerato e quando se ne andò mi lasciò un bigliettino con scritto 'te ne accorgerai come è difficile gestire uno spogliatoio quando sarai un grande allenatore. Un sogno? L'ho già realizzato giocando e vincendo tanto con l'Inter. Allenarla? Non so, non ci ho mai pensato. Non si smette mai di sognare ma credo che i sogni che si fanno da bambini siano quelli più belli e io quello l'ho coronato".

ALLENATORI - "Mazzarri? Non siamo amici, ma colleghi. Ho pochi amici tra gli allenatori. Uno è Guidolin e vorrei essere un allenatore come lui".

INTER - "Thohir? Ancora non ci ho fatto l'abitudine. Questo è il momento di ripartire. Ci va bene che l'altra metà di Milano ha dei problemi... Zanetti è importante per lo spogliatoio e spero resti da giocatore o da dirigente. Chi toglierei all'Inter sabato? Palacio, che mi piace tantissimo e vorrei allenarlo".

BALOTELLI - "Ha qualità incredibili. Dovrebbe essere un po' più sereno: quando lo guardo sembra sempre arrabbiato con tutti".

TONI - "Nazionale? Il Mondiale è un torneo corto e, per caratteristiche, credo si faccia fatica in Italia a trovare un giocatore così. Futuro da allenatore? No, lui no, non ho mai visto un allenatore così... grande".

ITURBE - "E' pronto per una grande squadra. Ha tutte le potenzialità e le qualità ed è già maturo, nonostante sia molto giovane ed un po' esuberante. Ha capito in fretta il nostro calcio e possiede un'intelligenza sopra la media".




Commenta con Facebook