• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Reja: "Con Marchetti dormo sonni tranquilli. Vi spiego cosa ha fatto"

Lazio, Reja: "Con Marchetti dormo sonni tranquilli. Vi spiego cosa ha fatto"

Il tecnico goriziano ha analizzato il gol decisivo del Ludogorets per l'eliminazione biancoceleste


Edy Reja (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

03/03/2014 16:39

LAZIO REJA MARCHETTI LUDOGORETS FIORENTINA / FORMELLO - Edy Reja, allenatore della Lazio, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di 'Lazio Style Radio': "Col Ludogorets abbiamo giocato bene, anche se il risultato è stato negativo, e vincere a Firenze è stata un'iniezione di fiducia, dato che temevo il contraccolpo e le polemiche su Marchetti. Ora sono più sereno, ma la strada è ancora in salita. In Europa League il problema sul terzo gol bulgaro è stato che nessuno è andato a disturbare il lancio: non doveva rimbalzare quella palla, poi c'è stata la concausa di errori di Marchetti e Konko. Ci manca ancora lucidità sotto porta, ma è un problema dei singoli".

MARCHETTI - "E' bastato un abbraccio a fine gara appena mi ha visto. Per lui non era facile, ma io devo essere fedele al mio istinto e alla mia esperienza: lo avrei inserito altre mille volte, ma a lui va il plauso più grande. E' un uomo straordinario, capace di caricare i compagni negli spogliatoi, e prima della gara ha urlato a tutti richiamando sempre l'attenzione. Con lui dormo sonni tranquilli".

MOVIOLA IN CAMPO - "La vorrei solo per i casi importanti, come i gol-non gol sulla linea di porta o gli scontri di un certo livello. Nella moviola stessa, infatti, c'è spesso da discutere".

 




Commenta con Facebook