• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > Serie B, Abodi: "Piu' sostituzioni? Non ci snaturiamo. Calciopoli vicenda dolorosa"

Serie B, Abodi: "Piu' sostituzioni? Non ci snaturiamo. Calciopoli vicenda dolorosa"

L'allenatore bianconero aveva paventato anche di implementare il 'time out'


Andrea Abodi su Twitter
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

30/12/2013 01:33

SERIE B ABODI SOSTITUZIONI CALCIOPOLI PRIMAVERA / ROMA - Il Presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, ha parlato tramite il proprio profilo Twitter di diversi temi caldi sia per il campionato cadetto che per il calcio italiano in generale. Ecco le sue dichiarazioni: "Ho più di un dubbio sulle ipotesi di inserire le seconde squadre e/o le formazioni Primavera in Serie B, ma non sono aprioristicamente contrario alle Squadre B. Secondo me il torneo Primavera non andrebbe eliminato, bensì rinnovato, incentivato e 'italianizzato', rendendolo più selettivo e competitivo. Tuttavia non credo ci siano le condizioni in Italia per ragioni sportive, organizzative e infrastrutturali, indipendentemente dalla Lega di appartenenza".

CALCIOPOLI - "Se sia giusto quello che ha pagato la Juventus per i fatti del 2006? Mi piace rispondere a tutto e sempre, ma questo tema è stato doloroso per molti, quindi preferisco guardare avanti e andare oltre, facendo di tutto perché il nostro mondo non si ritrovi più in quelle condizioni. Il passato non va dimenticato, ma tenendo i piedi ben saldi nel presente bisogna saper guardare avanti per costruire un futuro migliore. E Andrea Agnelli è tra quelli che sono in grado di farlo".

CAMBIAMENTI - "Time out e cinque sostituzioni? Il calcio deve innovarsi senza snaturarsi, rincorrendo altre discipline e culture sportive".

MERCATO - "Cercheremo di cambiare le regole dei trasferimenti, equiparando quelli internazionali a quelli domestici".




Commenta con Facebook