• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Alberto Maria Fontana su Samir Ujkani

Alberto Maria Fontana su Samir Ujkani

Il procuratore del portiere rosanero analizza il prossimo impegno della formazione di Iachini a Calciomercato.it


Samir Ujkani(Getty Images)
Giorgio Elia

27/11/2013 10:46

CALCIOMERCATO PALERMO ESCLUSIVO FONTANA UJKANI MALELE /PALERMO - "Sabato al Barbera mi aspetto una partita bella ed avvincente. Il Palermo vorrà riprendere tra le mura amiche il discorso interrotto con la sconfitta contro il Latina, ritornando su quel percorso che aveva intrapreso per puntare ai quartieri alti della classifica. Il Novara dopo il cambio di guida tecnica ha dato segnali di risveglio nell'ultima uscita con il Pescara e vorrà dar seguito a quanto fatto proprio contro gli abruzzesi, cavalcando l'effetto scossa regalato dall'arrivo del nuovo allenatore". Fotografia chiara quella regalata dall'ex portiere di Palermo e Novara Alberto Maria Fontana ai microfoni di Calciomercato.it, con le sue due ex squadre pronte a darsi battaglia nel prossimo turno del campionato cadetto.

"La sconfitta maturata contro il Latina non credo possa considerarsi un campanello d'allarme, ma come un semplice pomeriggio storto per gli uomini di Iachini - ha proseguito Fontana in esclusiva a Calciomercato.it -Il campionato cadetto è un torneo contraddistinto dall'agonismo e spesso dal grande equilibrio di valori, che ci ha abituato negli ultimi anni a risultati di questo tipo. Ho sentito diversi giocatori del Palermo e anche loro mi hanno confermato che la squadra si è già lasciata alle spalle quanto avvenuto domenica pomeriggio, con la voglia di centrare il pronto riscatto già contro il Novara".

ATTENZIONE A GONZALEZ - Fontana parla poi di Pablo Gonzalez, attaccante in forza al Novara con un passato al Palermo non proprio entusiasmante: "Credo sia ingeneroso rilasciare giudizi negativi su quanto fatto da Pablo a Palermo, considerato che la sua parentesi in rosanero è stata veramente breve. Ho vinto due campionati con lui e sono a conoscenza delle sue qualità e di quanto possa essere decisivo per la sua squadra. E' un attaccante che ha nel suo bagaglio tecnico diverse giocate, riuscendo a essere letale se servito in profondità ma anche partendo dall'esterno. E' un giocatore di categoria superiore, troppo presto etichettato come calciatore in grado di poter fare bene solo in B. Pericolo numero uno per il Palermo? Il Novara è una squadra solida e sicuramente Pablo può essere il giocatore con più colpi a disposizione del tecnico Calori".

UJKANI - Intrapresa la carriera da agente dopo aver appeso i guanti al chiodo, Fontana parla si Samir Ujkani suo assistito in forza proprio al Palermo: "Da agente con una carriera da portiere alle spalle, mi confronto spesso con i miei assistiti che ricoprono quel ruolo, cosa fatta anche con Samir dopo la partita contro il Latina. Abbiamo analizzato le reti di Ghezzal e Jefferson maturate da due situazioni di uno contro uno con il portiere, nelle quali Samir poteva effettivamente fare ben poco. Partita speciale per lui con il Novara? Sicuramente quella piemontese è una società della quale conserva ottimi ricordi, considerati i due campionati vinti e l'esordio in serie A da titolare arrivato proprio con quella maglia. Samir è un tipo che sa controllare molto bene le sue emozioni e dopo aver salutato i vecchi compagni, penserà soltanto a far bene per aiutare il Palermo a tornare al successo".

MALELE - Chiusura dedicata alla giovane punta dei rosanero Cephas Malele, altro talento nella scuderia proprio di Fontana: "Siamo contenti del contributo offerto dal ragazzo nelle volte nelle quali è stato chiamato in causa, spinto dalla voglia di ricambiare la stima e la fiducia dimostrata dal Palermo nel volerlo trattenere a tutti costi nell'ultimo mercato. Per un ragazzo del 94' riuscire a giocare con continuità è sicuramente importante, ma sono più che comprensibili le scelte di Iachini di affidarsi maggiormente a giocatori esperti per raggiungere l'obiettivo fissato della promozione. Cephas è un capitale importante per il Palermo, gode dell'apprezzamento di diverse squadre e a gennaio con il club valuteremo la migliore soluzione per lui".




Commenta con Facebook