• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Sassuolo, Garcia: "I risultati continuano. Contento per Destro. Juventus-Napoli..."

Roma-Sassuolo, Garcia: "I risultati continuano. Contento per Destro. Juventus-Napoli..."

L'allenatore giallorosso prepara la gara interna contro i neroverdi di domenica prossima


Rudi Garcia (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

08/11/2013 15:39

ROMA SASSUOLO GARCIA CONFERENZA STAMPA / TRIGORIA - Dopo il pareggio contro il Torino, la Roma vuole tornare a vincere, approfittando della grande partita tra Juventus e Napoli per guadagnare punti sulle inseguitrici. Il tecnico giallorosso Rudi Garcia interviene in conferenza stampa a due giorni dalla partita con il Sassuolo.

BORRIELLO - "Non dimenticate che con Borriello in campo abbiamo vinto 2-0 col Napoli. Era anche previsto che contro il Chievo avremmo potuto sfruttare la sua forza, la sua presenza in area. Un centravanti ha bisogno di palloni giocabili in area di rigore. Possiamo migliorare ancora sotto questo aspetto, ma nelle ultime due gare abbiamo trovato avversari totalmente schierati in difesa, in attesa solo di un nostro errore".

TORINO - "Non abbiamo bisogno di parlare del gol granata: è un pareggio fuori casa, la serie di vittorie è finita, ma la serie di risultati positivi è sempre d'attualità".

CRESCITA - "Penso che possiamo ancora crescere. Noi dobbiamo giocare a calcio, dati i molti elementi di ottima tecnica che abbiamo a disposizione".

DESTRO - "L'importante è che sia uscito dall'infermeria. Adesso lavora con la squadra, sono molto contento di questo. Per il momento Mattia ha bisogno di lavorare tanto sul piano fisico, anche ritrovare le sensazioni da calciatore. Per fortuna arriva la sosta: avrà quindici giorni per lavorare forte, e spero che sarà pronto successivamente per aiutare la squadra".

PJANIC - "Il pareggio a Torino figlio della posizione avanzata del bosniaco? Io sono molto contento della partita di Bradley, a mio dire il miglior centrocampista in quella partita. Avere un elemento del centrocampo spostato in avanti, ma capace anche di rientrare a difendere, può darci una mano e un vantaggio".

GERVINHO - "Valutiamo giorno per giorno la sua condizione. Per me non è un problema che venga convocato dalla Costa d'Avorio: se c'è un rischio valuteremo assieme la soluzione migliore. Parlo sempre con il loro C.t., per fortuna è un uomo intelligente".

CLASSIFICA - "Non credo che i nostri 31 punti su 33 dipendano dal non giocare le coppe. Per la prima volta in questa giornata, vincendo, potremo prendere punti almeno su una delle due inseguitrici. Chiaramente speriamo in un pareggio in Juventus-Napoli. Classifica senza errori arbitrali? Perché, esiste? Possiamo sostituirla con quella vera (ride, ndr)? Scherzi a parte, a me sta bene questa".

SCUDETTO - "Juve e Napoli sono costruite per lottare su più fronti, però anche Inter, Fiorentina e lo stesso Verona stanno facendo bene. Noi dobbiamo guardare il distacco dal quarto posto, poi per fare una grande stagione serviranno tutti i calciatori e nessun infortunio".

TOTTI - "Dipendenti dal capitano? E' così per il Napoli con Higuain e per la Juventus con Tevez. Al momento l'assenza non si sente: abbiamo fatto dieci punti su dodici. Ad influenzarci può essere la durata dell'assenza. Poi se non siamo spettacolari come contro il Bologna ma vinciamo lo stesso mi sta bene".




Commenta con Facebook