• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-NAPOLI

Partita intensa ma poco divertente. Pari giusto.


Partita nervosa, pari giusto (Getty Images)
Stefano Carnevali Twitter: @stefano_kaiser

14/04/2013 22:40

 

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-NAPOLI / MILANO - Partita intensa ma tutt'altro che spettacolare a S. Siro. Il Milan è meno brillante rispetto al recente passato, il Napoli contro le grandi non brilla mai. Tra i rossoneri bene Abbiati e Constant. Montolivo è sempre fondamentale. Male gli esterni alti. Nel Napoli c'è un grande Behrami, che protegge una difesa ordinata. Delude Dzemaili, poco incisivi Cavani e Insigne.

 

MILAN

Abbiati 6,5 - Nel primo tempo non sporca nemmeno i guanti fino a quando deve raccolgiere la palla in fondo al sacco, dopo il gol di Pandev. Nel finale è molto bravo a regire al pallonetto di Cavani. Secondo tempo da spettatore con l'aggiunta di un bell'intervento su un tiro cross di Armero.

Abate 6 - Partita strana. Resta molto sulle sue, cercando di non farsi sorprendere da Zuniga. Partecipa poco alle offensive. Dall'86' De Sciglio SV -.

Zapata 6  - Gestisce bene il primo tempo fino al gol di Pandev: si fa attirare dal pallone e perde di vista il macedone alle sue spalle. Però non è protetto per nulla da Mexes. Bravo nella ripresa su Cavani.

Mexes 6 - Gode di tanta libertà e cerca di sfruttarla per avviare l'azione. Mette in mostra limiti dinamici a tratti preoccupanti, per questo azzarda spesso l'anticipo. Tiene comunque bene, con numerose chiusure. Poi, però, commette il grave errore tecnico in occasione del gol di Pandev: niente diagonale, nessun supporto a Zapata da cui si tiene distantissimo. Meglio il secondo tempo.

Constant 6,5 - Rientro positivo. E' importante tanto in avanti, quanto in copertura su Maggio. A tratti risulta il più in palla del Milan.

Flamini 6 - Secondo gol consecutivo, questa volta con un bel sinistro dal limite. Partita intensa, con un bel duello contro Zuniga. Cala nel secondo tempo. Poi il rosso davvero evitabile.

Montolivo 6,5 - Tanta intensità: recupera numerossisimi palloni. Però non è in serata molto lucida, per quanto riguarda la regia. Anche perché Behrami non gli concede mai spazio. Cresce nella seconda parte della gara, quando è maggiormente nel cuore della manovra.

Muntari 5,5 - Non un buon primo tempo. E' sempre un po' imballato e arranca in copertura. Anche il tocco di palla non è mai davvero preciso o utile. Anche il secondo tempo non è granché: si limita allo stretto indispensabile.

Boateng 5 - Tanti, troppi errori di palleggio. Impegno e intensità sono indubbi, ma la sua partita  resta insufficiente. Dal 36' Niang 5 - Non alza molto il livello di gioco rispetto a Boateng. Sbaglia meno, ma fatica a trovare la giocata giusta: non salta l'uomo, non riesce a intendersi bene coi compagni.

Pazzini 5,5 - Primo tempo complicato. La squadra non riesce a innescarlo. Lui lotta ed è determinante nell'azione del gol di Flamini. Ripresa ancora più difficile: lavora tanto, ma di palloni ne vede pochissimi.

Robinho 5 - Non riesce a incidere. Cerca sempre la giocata, ma è lento e poco utile. Nella ripresa commette degli errori davvero incomprensibili, quasi non ci sia con la testa. Dal 74' El Shaarawy 6 - Escluso a sopresa - febbre? Scelta tecnica? - dà sensazione di maggior pericolosità rispetto a Robinho. Però il Milan è stanco e in 10.

All: Allegri 6 - Il Milan comincia con buon piglio, facendo la partita e, pur senza brillare, passa in vantaggio con merito. Il torto maggiore dei rossoneri, però, è di far rientrare immediatamente in partita il Napoli, con uno svarione difensivo. Da lì le cose peggiorano non poco. La squadra è poco compatta e manca il movimento senza palla. I rossoneri sembrano un po' in riserva. In 10, finiscono un po' in affanno.

 

NAPOLI 

De Sanctis 6 - Miracoloso dopo 4', quando si oppone alla grande alla deviazione sul tiro di Boateng. Il tiro vincente di Flamini, invece, non pare irrestibile. Per il resto è sempre sicuro. Ammonito per perdita di tempo, sarà squalificato.

Campagnaro 6,5 - Sempre solido, anche perché se la vede con lo spompo Robinho. Prova anche a spingere. 

Cannavaro 6,5 - Regge il centro della difesa con grande autorità. Utile anche in fase di rilancio.

Britos 5,5 - Niente di disastroso, ma è il meno brillante del terzetto arretrato del Napoli.  Entra malamente anche nell'azione del gol di Flamini e soffre spesso nell'uno contro uno.

Maggio 5 - Duella con Constant. Macina kilometri ma non incide. Via via, però, si siede un po' e subisce. Dall' 82' Calaiò SV -.

Dzemaili 5,5 - In cabina di regia, fa fatica nell'avvio molto poco intenso di suoi. Sbaglia molti passaggi e non dà ritmo alla squadra. In generale, non riesce a prendere per mano il Napoli.

Behrami 6,5 - Schermo davanti alla difesa: filtro molto utile, rimto altissimo. La difficile serata di Montolivo è soprattutto merito suo. Intensissimo.

Hamsik 6 - Parte molto basso, si inserisce sempre. E' spesso coinvolto nella manovra dei suoi, ma la sua giocata è sempre imprecisa o sbagliata. L'assist per Pandev è la sua prima vera giocata, ma è da urlo. Dal 70' Armero 6 - Si piazza in mezzo: corre moltissimo, anche se non è propriamente a suo agio. Finisce, meglio, basso a sinistra.

Zuniga 6 - Alti e bassi. Non riesce ad avere vita facile con Flamini e Abate. Però le azioni migliori del Napoli nascono dalla sua parte. 

Pandev 6,5 - Tanta corsa, ma molte imprecisioni. Poca intesa - sorprendente - con Cavani. Dopo un avvio difficile, entra in partita: pressa i portatori di palla del Milan e, soprattutto, è in moto perpetuo: non dà punti di riferimento e si inserisce sempre. In questo modo, genera il pareggio. Dal 66' Insigne 5,5 - Si vede davvero pochissimo.

Cavani 5,5 - Primo tempo di gran sofferenza. Non la vede mai. Cerca di abbassarsi per trovare spazio, Ma non incide nemmeno in questo modo. L'unico modo per innescarlo sono le palle lunghe e nel finale di primo tempo sfiora un grande gol. Ripresa ancora più anonima.

All: Mazzarri 6 - La partenza del Napoli non è molto positiva. La squadra si accontenta di attendere il Milan per provare a ripartire. La sofferenza è sancita dai continui tentativi di guadagnare secondi da parte di partenopei. Le cose cambiano un po' dopo aver pareggiato immediatamente: il finale di tempo è più napoletano. Ripresa in mero controllo.

 

Arbitro: Rocchi 6,5 - Decide di fare correre molto.  E non sempre fa bene. Ignora un mani di Flamini in area e pare a ragione, visto che il francese cerca addirittura di togliere il braccio. Il rosso al francese è piuttosto severo. Non inventato, ma severo.

 

MILAN-NAPOLI 1-1

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate (86' De Sciglio), Zapata, Mexes, Constant; Flamini, Montolivo, Muntari; Boateng (36' Niang), Pazzini, Robinho (74' El Shaarawy). All: Allegri.

NAPOLI (3-5-1-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio (82' Calaiò), Dzemaili, Behrami, Hamsik, Zuniga; Pandev (66' Insigne); Cavani. All: Mazzarri.

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 30' Flamini (M); 32' Pandev (N)

Ammoniti: 64' De Sanctis, 73' Maggio, 75' Cavani, 87' Britos, 89' Campagnaro (N) ;  84' Pazzini, 89' Mexes (M)

Espulsi:  73' Flamini (M)

Note

 




Commenta con Facebook