• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Ibra entra e segna. Julio C

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Ibra entra e segna. Julio Cesar travolto

Tutti i voti degli ex giocatori del nostro campionato che hanno salutato l'Italia nelle ultime sessioni di mercato


Zlatan Ibrahimovic e Marco Verratti (Getty Images)
Hervé Sacchi

11/02/2013 14:11

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Nemmeno il Bastia riesce ad opporsi al Psg. Ancelotti, contro i rivali di giornata, ha abbozzato un modesto turnover in vista dell'impegno di Champions League contro il Valencia. Ibrahimovic e Lavezzi risparmiati per buona parte della gara sono stati chiamati in causa nel secondo tempo per tentare di chiudere la partita. Così è stato, con entrambi i giocatori capaci di timbrare il cartellino con un gol a testa. Buona anche la prestazione di Marco Verratti, capace di ritrovare finalmente una soddisfacente condizione di forma. Sempre positivo è l'apporto che Graziano Pellé riesce a donare al suo Feyenoord. L'ex Parma non segna ma produce un assist nella giornata che vede la squadra di Rotterdam salire al secondo posto, a pari punti con l'Ajax.
Chi deve dimenticare al più presto il weekend passato è Julio Cesar. Il portiere brasiliano ex Inter si è fatto recapitare ben quattro reti dallo Swansea. I cigni bianconeri hanno messo in seria difficoltà l'estremo difensore del Qpr, il quale ha non poche responsabilità su almeno tre delle reti subite.


Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain): 7 - Ancelotti ha provato a farlo riposare in vista della Champions. La gara contro il Bastia, apparsa più in bilico di quanto ci si aspettasse, ha richiesto un lavoro extra dello svedese che, smessa la tuta, è entrato in campo, spaventando a suo modo la difesa avversaria, in particolar modo il malcapitato Fethi. TRAINANTE

Thiago Silva (Paris Saint-Germain): S.V. - Infortunato.

Marco Verratti (Paris Saint-Germain): 6,5 - Serata positiva per l'ex Pescara che, forte anche del gol in Nazionale, si conferma dopo la buona gara della scorsa settimana. Abile in fase di manovra, riesce a dare il giusto aiuto anche in copertura. Rispetto a qualche settimana fa, sembra davvero ritrovato. Saranno state le voci di mercato? A GRAN RICHIESTA

Ezequiel Lavezzi (Paris Saint Germain): 7 - Entrato a 15' dalla fine per spaventare ancor di più la difesa del Bastia, il 'Pocho' si garantisce anche un posto tra i marcatori, complice la tutt'altro che impeccabile respinta del portiere avversario sul cross di Chantome a pochi minuti dalla fine. CONCRETO 

Gaston Ramirez (Southampton): S.V. - Non convocato.
 
Matija Nastasic (Man. City): S.V. - Non convocato.

Maicon (Man. City): 6 - Lanciato nella mischia a meno di venti minuti dalla fine, sotto 3-1, il brasiliano si prodiga in alcuni cross pericolosi, mal sfruttati dagli uomini offensivi del City. Cerca di dare una mano come può, ma la giornata della squadra è tuttavia storta. INCOLPEVOLE

Julio Cesar (Qpr): 4,5 - Dalle stelle alle stalle. Dopo essersi attestato come uno dei migliori nelle ultime settimane, il portiere brasiliano incappa nell'incubo Swansea. Partita da dimenticare con quattro gol subiti, di cui tre per responsabilità diretta dell'ex Inter: due respinte sbagliate e un mal posizionamento sul gol di Pablo sono colpe che paga a caro prezzo. SCONVOLTO

Fabio Borini (Liverpool): - I 'Reds' sono impegnati nel posticipo di martedì sera contro il Wba. 

Philippe Coutinho (Liverpool) - Stesso discorso fatto per Borini.

Urby Emanuelson (Fulham): 5 - Da chi entra a venti minuti dalla fine ci si aspetta più corsa e più grinta rispetto a chi ha iniziato la gara. Lui fa veramente poco, balzando alle cronache non già per suoi meriti bensì per un brutto intervento su Hoolahan, sanzionato con il cartellino giallo. AVULSO

Milos Krasic
(Fenerbahce): S.V. - Non convocato. 

Reto Ziegler (Fenerbahce): 5,5 - Paventa ancora i suoi limiti in termini di condizione atletica. In difesa non soffre, ma non lo si vede mai attaccare la sua corsia di competenza. IMBALLATO

Wesley Sneijder (Galatasaray): 6 - Gara ai limiti della sufficienza per l'olandese che sembra ancora piuttosto lontano dai meccanismi di squadra. Prova a inventare, ma spesso non trova la misura giusta per i compagni. Viene premiato, tuttavia, per l'impegno. PARTECIPE

Felipe Melo (Galatasaray) S.V. - Squalificato.
 
Graziano Pellé (Feyenoord) 6,5 - Non segna ma garantisce l'assist a Boetius, il quale ha aperto le marcature nella vittoria 3-1 contro l'AZ. Altra partita positiva per l'attaccante italiano, sempre più nel cuore dei tifosi del Feyenoord. IDOLO

Luc Castaignos (Twente): 5,5 - McLaren continua a puntare su di lui, più per mancanza di alternative che per scelta tecnica. L'attaccante olandese fa segnare un'altra giornata senza reti. Se non fosse per il buon periodo di Tadic (terzo gol in due partite), il Twente avrebbe già detto addio ai sogni di gloria. LIMITATO

Mark van Bommel (PSV Eindhoven): 6 - Grande cuore e altrettanta determinazione non sono bastate ad evitare un pareggio beffardo, giunto a 2' dal termine della gara contro il Vitesse. La magra consolazione è data dal contestuale pareggio che ha bloccato l'Ajax, ancora secondo a tre lunghezze, dopo il pari casalingo contro il Roda. BICCHIERE MEZZO PIENO

Gennaro Gattuso (Sion) 6 - Reinizia il campionato con una brutta sconfitta: il Basilea regola la pratica Sion con un netto 3-0. Nulla da fare per l'ex centrocampista rossonero che, con la sua grinta, non riesce a rianimare una squadra con poche chance di gloria. ULTIMO A MORIRE

Jose Angel (Real Sociedad): - Non convocato.

Samuele Longo (Espanyol): S.V. - In panchina. 

Dorlan Pabon (Real Betis) - In campo nel posticipo di questa sera contro il Valladolid.

Robert Acquafresca (Levante) S.V. - In panchina.

Fernando Tissone
(Maiorca) 6,5 - Inserito nel secondo tempo della gara contro l'Osasuna, l'ex Samp ha ben figurato. I tifosi lo vogliono titolare nel prossimo impegno di campionato. CONVINCENTE

Alessandro Del Piero
(Fc Sydney) 7 - Sempre più decisivo. L'ex bianconero apre le marcature nella vittoria 2-1 contro il Brisbane Roar, con un bel diagonale, preciso e potente. Nonostante gli inviti di Zico, che lo vuole in Brasile, il numero 10 degli 'SkyBlues' dimostra di perseguire con forza la causa del Sydney. Dopo un avvio difficile, i playoff sono alla portata. DECISIVO

Alexandre Pato (Corinthians) 6 - Dopo aver firmato la rete all'esordio contro l'Oeste, l'ex rossonero non riesce a ripetersi contro il Sao Caetano. Pato ha disputato circa 35' di gioco, provando più volte la conclusione senza aver, tuttavia, fortuna. PRIMI PASSI

Lucio (San Paolo): s.v. - Non convocato.




Commenta con Facebook