• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-MILAN

I rossoblu controllano a lungo degli spenti rossoneri, autori pero' di un bel finale di gara in cui acciuffano il pari


Il Cagliari imbriglia il Milan (Getty Images)
Stefano Carnevali

10/02/2013 18:03

 

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-MILAN / CAGLIARI - L'intensità del Cagliari imbriglia a lungo il possesso palla di un Milan davvero poco brillante. Tra i sardi spiccano Ibarbo e un po' tutta la difesa, Agazzi compreso. Poco propositivi, invece, i trequartisti di Pulga. Rossoneri sottotono: dopo un buon avvio, Niang e Abate si perdono. Pesantemente negativi Zapata e Mexes. Balotelli, invece, è decisivo. Ambrosini si conferma leader. De Sciglio migliora nella ripresa.

 

CAGLIARI

Agazzi 6,5 - Non deve compiere grandi parate, nel primo tempo. Ma è sempre sicuro e attento. Discorso analogo nella ripresa fino agli ultimi minuti, quando salva il risultato in due occasioni.

F. Pisano 6,5 - Non spinge molto, ma è importante per come chiude su El Shaarawy. Chiude dall'altra parte. Sempre attento.

Rossettini 6,5 - Un po' meno 'bello' del compagno di reparto, ma parimenti efficace.

Astori 6,5 - Incorcia spesso con Balotelli e non sfigura. Sempre attento e affidabile. Cresce addirittura nella ripresa, sopratttutto quando ha a che fare con Niang. Macchia una grande gara con un giallo ingenuo sulla trequarti e il rigore 

Murru 5,5 - Parte con buon piglio. Attento in copertura, non disdegna le sortite in avanti. Via via, però, va in difficoltà: a destra il Milan fa la propra partita con grande aggressività. Secondo tempo meno complicato, perché i rossoneri si spengono anche dalla sua parte. Dal 70' Ariaudo 6 - Tiene la posizione, ma non basta per il Cagliari.

Dessena 6 - Primo tempo davvero poco propositivo. Si vede molto di rado e sabglia quasi ogni tocco. Migliora per intensità ed efficacia nella ripresa.

Conti 6,5 - Molto importante nella fase di recupero e distruzione. In avvio, si vede meno spesso nella costruzioni del gioco. Col passare dei minuti, però, si rimette a dettare i ritmi della squadra. Bello l'assist per Ibarbo. Finale un po' in affanno.

Ekdal 6,5 - Avvio di pomeriggio complicato, perché è preso in mezzo tra Flamini, Niang e Abate, che sono i rossoneri maggiormente attivi. Cresce col passare dei minuti. Soprattutto in fase di possesso palla.

T. Ribeiro 5,5 - Trequartista molto offensivo, quasi 'finto 9' in molte occasioni. Si occupa raramente di infastidire i centrocampisti rossoneri, cercando invece di catalizzare il gioco rossoblu. Di palloni, però, non ne gestisce molti. Impatto marginale sulla gara. Dal 56' Cossu - 5,5 Entra per sfruttare la sua rapidità negli spazi che il Milan lascia, ma non si conferma in grande annata.

Ibarbo 7 - In avvio è il più favorito dalle disattenzioni dei difensori del Milan, anche se non ne approfitta. A volte a causa di grandi recuperi dei rossoneri, altre volte per suoi errori piuttosto evidenti. Gran colpo di testa per l'1-0 Cagliari. Secondo tempo un po' mento arrembante. Ma si conferma giocatore dai grandi mezzi e dalla scarsa 'cattiveria'.

Sau 6 - In perpetuo movimento, non dà punti di riferimento alla difesa del Milan. Dò sempre la sensazione di poter essere pericoloso, ma in realtà raccoglie poco. Dal 76' Pinilla 5,5 - Un paio di contropiede che non gestisce benissimo. 

All: Pulga 6,5 - Il Cagliari aspetta compatto. E prova a ripartire sfruttando la grande rapidità dei propri attaccanti. Chiave del progetto tattico, il continuo pressing su ogni portatore di palla avversario. Partita di gran rigore e impegno. E soprattutto costanza: i rossoblu non mollano fino al 90'. Pari che forse sta stretto.

 

MILAN

Abbiati 6 - Pochi interventi, senza troppi affanni. Non brillantissimo sul gol di Ibarbo.

Abate 6 - Da urlo il salvataggio in tackle con cui, al 12esimo, ferma Ibarbo solo davanti ad Abbiati. Si conferma in buona forma, visto che è a destra che il Milan spinge con maggior decisione. Deve però ritrovare precisione al cross. Troppe promesse non mantenute, soprattutto al tiro, dove ci mette sempre una frazione di secondo di troppo.

Zapata 4,5 - Si presenta con qualche indecisione di troppo palla al piede. Ibarbo è un brutto cliente per tutti, ma lui lo patisce eccessivamente e se lo perde nettamente in occasione del vantaggio dei padroni di casa.

Mexes 5 - Come il collega di reparto, patisce un avvio di gara pieno di difficoltà autoprodotte. Poco concentrato in troppe occasioni. Il pomeriggio prosegue problematico, fatto di scarsa attenzione e poca determinazione.

De Sciglio 6 - A sinistra fa sempre un po' più di fatica. Avvio di gara molto prudente e anche poco preciso, nelle rare sortite. Più propositivo nella ripresa, anche se col mancino non riesce a essere preciso. Determinante nell'avvio dell'azione del pareggio rossonero.

Flamini 6 - L'unico centrocampista rossonero con licenza di accompagnare il tridente d'attacco. Tanto dinamismo ma poca lucidità col pallone tra i piedi. Secondo tempo col freno a mano tirato. 

Ambrosini 6 - Perno basso della mediana rossonera, ha come scopo principale la protezione della difesa. Ha però spazio per impostare e ci prova. Solo che non ha sempre le idee chiare, in queste occasioni e rischia un po' troppo. E' comunque l'unico a lottare su ogni pallone e a cercare sempre di alzare il pressing della squadra. Dal 65' Bojan 5,5 - Si piazza sulla trequarti, ma non entra mai per davvero nel vivo del gioco. Ha l'ultima grande occasione per il Milan.

Muntari 5 - Riprosto dal 1' come mezz'ala sinsitra, interpreta una gara ordinata e molto bloccata. Fa qualcosa in distruzione, troppo poco in costruzione. Deve ritrovare brillantezza fisica.

Niang 6 - Un po' troppo lezioso, però sempre nel vivo del gioco. La palla viaggia spesso dalle sue parti e raramente è sprecata. Deve assolutamente migliorare nella finalizzazione delle sue azioni. Troppi errori nella ripresa, dove peggiora notevolmente il proprio rendimento. Dall'80' Robinho SV - Dieci minuti con un atteggiamento davvero poco positivo.

Balotelli 6,5 - Controllatissimo, si propone come punto di riferimento dell'attacco rossonero. Troppo impreciso per tutto il primo tempo, non riesce a dialogare con efficacia coi compagni, nè  a trovare spazio per spunti personali degni di nota. Finale in crescendo, in cui si dimostra decisivo: conquista e realizza il rigore del pareggio rossonero, si mangia di testa - da pochi passi - il gol della della vittoria e 'ne mette' un altro in rovesciata, ma l'arbitro aveva già fermato il gioco.

El Shaarawy 5 - Brutto primo tempo, in cui si vede poco e sbaglia molto. Avvio di ripresa simile. Dal 61' Boateng 5,5 - Si piazza a sinistra, almeno in teoria. Cerca di 'sfondare' un po' su tutto il fronte offensivo. Ma non fa la differenza. Solite imprecisioni.

All: Allegri 5 - Il Milan fa evidentemente la partita, anche se risulta efficace quasi solo sulla propria destra. Primo tempo davvero poco incisivo, con un attacco statico e una difesa fragile e disattenta. Stupisce la poca intensità dei rossoneri, che pressano davvero al minimo l'avversario. Limiti sempre evidenti quando si tratta di difendere sui calci piazzati. Partita riacciuffata (e quasi vinta) oltre i propri meriti, nonostante un buon finale.

 

Arbitro: Giannoccaro 6 - Decide di fischiare poco e ammonire ancora meno. Buona scelta, visto che la partita cresce intensa e gagliarda. Solo che, qualche volta, esagera rischiando di far incattivire la partita. Centra le decisioni chiave. Unico dubbio un 'mani' di Mexes per cui non sventola il secondo giallo. Gol annullato al Milan: non si riesce a capire se Robinho faccia 'la torre' con il pallone già fuori dal campo o meno.

 

CAGLIARI-MILAN 1-1

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru (70' Ariaudo); Dessena, Conti, Ekdal; T. Ribeiro (56' Cossu); Ibarbo, Sau (76' Pinilla). All: Pulga.

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Flamini, Ambrosini (65' Bojan), Muntari; Niang (80' Robinho), Balotelli, El Shaarawy (61' Boateng). All: Allegri.

Arbitro: Giannoccaro

Marcatori: 45' Ibarbo (C); 82' Balotelli (Rig.) (M)

Ammoniti: 37' Niang, 45' Mexes, 63' Ambrosini (M); 46' Murru, 51' Conti, 67' Astori, 68' Dessena (C)

Espulsi: 81' Astori (C)

Note:

 




Commenta con Facebook