• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > Coppa Italia, Lazio-Juventus 2-1: finale da brividi, decide Floccari

Coppa Italia, Lazio-Juventus 2-1: finale da brividi, decide Floccari

Un gol dell'attaccante in pieno recupero regala la qualificazione ai biancocelesti


Floccari (Getty Images)
Bruno De Santis (twitter: @Bruno_De_Santis)

29/01/2013 23:42

 

COPPA ITALIA LAZIO JUVENTUS 1-0 / ROMA - Gioia Lazio, rabbia (contenuta questa volta) Juventus: questo il risultato della semifinale di ritorno tra biancocelesti e bianconeri. La formazione di Conte era chiamata a ribaltare l'1-1 dell'andata e a mettersi alle spalle le polemiche di sabato: un fallimento sotto tutti i punti di vista, visto che la Lazio porta a casa la vittoria e i bianconeri recriminano per due rigori non concessi da Banti e per un pareggio che sembrava ormai raggiunto. 

Parte forte la Juventus che subito reclama un rigore per un fallo di Marchetti su Vucinic: il direttore di gara lascia proseguire e così farà anche per un intervento su Klose. I primi 45' evidenziano una supremazia bianconera, ma di limpide occasioni da gol non ce ne sono tante. Copione simile anche nella ripresa fino a quando Gonzalez non insacca alle spalle di Storari con un preciso colpo di testa. Conte getta nella mischia Pirlo, Marchisio e Quagliarella: cambia poco fino a quando non si entra nei minuti di recupero.

Qui la partita diventa un thrilling: Vidal al 91' supera Marchetti per l'1-1. Si va verso i supplementari con l'Olimpico gelato dalla delusione. Passa appena un minuto ed ecco un nuovo colpo di scena: Floccari batte Storari e fa esplodere di gioia i tifosi della Lazio siglando il 2-2. Finita? Macchè, il finale regala ancora brividi: Marchetti dice no a Giovinco, poi Marchisio ha sul piede la palla della qualificazione, ma la getta al vento. Ora è davvero finita: la Juventus si mangia le mani, la Lazio vola in finale.

 




Commenta con Facebook