Breaking News
© Getty Images

Calciomercato, fatturati, spettatori, ingaggi e ricavi: i dati dei campionati europei

La Premier e' il torneo con il giro d'affari piu' ampio, la serie A ha il piu' alto rapporto costo dei tesserati/ricavi

CALCIOMERCATO FATTURATI SPETTATORI INGAGGI E RICAVI: I DATI DEI CAMPIONATI EUROPEI / ROMA - L'industria del calcio europeo si ‘difende’ dalla crisi. I ricavi del calcio nel vecchio continente nel 2012 infatti hanno raggiunto quota 19,4 miliardi di euro con un incremento dell'11% rispetto alla stagione precedente. La Premier League si conferma prima dei cinque maggiori campionati d’Europa; con 2,9 miliardi di euro é il torneo con il giro d'affari più ampio. La Bundesliga invece è il campionato più redditizio con 190 milioni di utili operativi. La Serie A ha il più alto rapporto costo dei tesserati/ricavi (75%), ricavi sbilanciati sul broadcasting (59%), introiti da stadio legati al matchday ancorati al 12%. Sono questi alcuni dei dati della 12esima edizione della ricerca Deloitte 'Annual Review of Football Finance 2013'.

I FATTURATI IN EUROPA - I ricavi commerciali sono cresciuti del 15% superando per la prima volta i 3 miliardi di euro e rappresentano il 33% dei ricavi complessivi delle 'big five', i cinque maggiori campionati europei. Nonostante questa crescita, la maggior fonte di ricavo si conferma derivare dai diritti televisivi che, rappresentando circa il 47% dei ricavi complessivi, hanno superato i 4,3 miliardi di euro. Registra invece la più bassa crescita la voce ricavi derivanti dalla vendita dei biglietti d’ingresso allo stadio: nella stagione 2011/12 hanno raggiunto 1,9 miliardi di euro (+5%) e rappresentano solo il 20% dei ricavi dei cinque principali campionati.

I CAMPIONATI - La Premier League continua a essere il primo campionato nel mondo, generando ricavi pari a 2,90 miliardi con una crescita del 16% nella stagione 2011/12. La Bundesliga, con un incremento di ricavi pari a 126 milioni, segna la crescita assoluta più alta in Europa, raggiungendo 1,90 miliardi di euro di fatturato (+7%) .La Liga ha raggiunto 1,76 miliardi di euro di fatturato segnando una crescita del 3% rispetto al campionato scorso. La Serie A con il suo +1% dei ricavi rispetto alla stagione 2010/11, segna la crescita più bassa delle Top 5 d'Europa. Il fatturato giunge a 1,57 miliardi di euro, confermandosi la quarta lega europea. La Ligue 1 registra la performance più alta in termini percentuali rispetto a tutte gli altri campionati, con una crescita del fatturato del +9% raggiunge i 1,14 miliardi. Traina questa crescita è il Paris-Saint Germain con i suoi 222 milioni di euro di fatturato (+120% rispetto al campionato 2010/11), mentre le restanti 19 società hanno visto ridursi i ricavi aggregati di 25 milioni di euro.

SPETTATORI - La presenza media per partita è aumentata per la Bundesliga (da 42.100 a 44.293) e per la Liga (da 25.792 a 26.050). Nella Ligue 1 è scesa per la quarta stagione consecutiva, mentre la Serie A subisce la più alta caduta con un -7% di presenze medie allo stadio. Al di fuori delle 'big five', lo studio Deloitte mette in evidenza come i campionati emergenti come la Russia (636 milioni di euro), la Turchia (444 milioni) e l'Olanda (434 milioni).

GLI INGAGGI - Gli stipendi complessivi dei cinque campionati principali sono aumentati di 430 milioni di Euro (+8%) superando i 6 miliardi nella stagione 2011/12. La Bundesliga si conferma il campionato con il più basso rapporto stipendi/ricavi (51%), mentre all'Italia spetta il primato negativo (75%). In Spagna questo indicatore raggiunge l'ottimo valore del 47% per Real Madrid e Barcellona, mentre per le altre società della Liga si raggiungono valori di circa il 77%.  In Premier League nel 2012 si sono spesi 2 miliardi in ingaggi (70%) con un incremento del 16% rispetto alla stagione precedente. In Serie A 1,2 miliardi con una crescita del 2%, in Spagna 1,1 miliardi (+3%) per un rapporto medio del 60%, in Germania 1 miliardo (+3%, con un rapporto del 51%) e in Francia 800 milioni (+8%, con un rapporto del 74%).

Mercato   Milan  
Calciomercato Milan, Montella verso la firma. Addio per cinque
Calciomercato Milan, Montella verso la firma. Addio per cinque
L'allenatore rossonero vicino al rinnovo del contratto fino al 2019
Mercato   Roma  
Calciomercato Roma, Spalletti: "Totti smette. Io? E' giusto che..."
Calciomercato Roma, Spalletti: "Totti smette. Io? E' giusto che..."
Il tecnico giallorosso sul suo futuro: "A breve incontro con la società"
Mercato   Milan   Inghilterra
Calciomercato Milan, Donnarumma: Fassone 'avvisa' Raiola
Calciomercato Milan, Donnarumma: Fassone 'avvisa' Raiola
L'Ad rossonero: "Sono fiducioso sul rinnovo, ma vogliamo una risposta in tempi brevi"