• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Pogba: "Sempre più al centro del progetto. Napoli primo? Uno schiaffo per noi"

Juventus, Pogba: "Sempre più al centro del progetto. Napoli primo? Uno schiaffo per noi"

Il centrcampista bianconero si racconta a pochi giorni dal big match con gli azzurri


Pogba © Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

11/02/2016 16:05

JUVENTUS POGBA NAPOLI / TORINO - Le voci di calciomercato non lo interessano. Soprattutto ora, a tre giorni dalla sfida che può valere uno scudetto. E soprattutto quest'anno, che lo sta consacrando come uno dei leader di questa Juventus. Paul Pogba, ai microfoni di 'Sky', si racconta e fa il punto sulle ultime news Juventus in vista della gara con il Napoli: "Abbiamo avuto qualche pensiero ad inizio stagione che non posso definire negativo, però sì, abbiamo pensato che dovevamo svegliarci - spiega il centrocampista francese - All'inizio non era facile, siamo partiti non benissimo e dovevamo assolutamente tornare al livello che possiamo tenere, al nostro livello. E per farlo dovevamo star bene con la testa. Ora ci siamo, siamo tornati la grande Juve e dobbiamo continuare così. Non abbiamo mai pensato che la Juve fosse morta e non abbiamo mai dubitato che avremmo fatto una grande stagione".

Pogba, poi, prosegue: "Mi sento sempre più all'interno del progetto di squadra. Sono cresciuto moltissimo da quando sono qui, i compagni mi danno fiducia. Devo migliorare sotto tutti i punti di vista, forse in particolare sul colpo di testa: devo fare più gol di testa. Nel cuore sono un bambino, ma in campo mi sento un punto di riferimento. Il Napoli primo in classifica è uno schiaffo per noi, perché non siamo abituati ad essere dietro. Vogliamo 'catturarlo'. Dobbiamo prendere la partita come tutte le altre. Per vincere lo scudetto si deve giocare fino alla fine. Adesso non siamo primi e quello che importa è che vogliamo esserlo alla fine, vogliamo vincere lo scudetto".

Parla da leader Pogba, da condottiere juventino. E, forse, lancia più di un segnale alle tante pretendenti dopo le voci sempre più insistenti circolate anche in giornata. C'è il Barcellona sempre in agguato, così come il Psg. Poi il Real Madrid e le sirene inglesi, con il Chelsea in particolare che potrebbe far partire l'assalto in caso di arrivo di Antonio Conte sulla panchina per il dopo-Hiddink. Ma Pogba, per ora, è innamorato della sua Juve.




Commenta con Facebook